Diesel Black Gold

Alessandro Brazzelli
16 gennaio 2018

È una tribù multietnica e multiculturale quella che sfila sulla passerella co-ed di Diesel Black Gold a Milano Moda Uomo.

La sensazione di essere parte di una grande famiglia è da sempre un valore fondamentale per Diesel, insieme al senso di esplorazione e avventura: anche per l’autunno-inverno 2018/2019 il direttore creativo Andreas Melbostad ha sfruttato questo background culturale, aggiungendo un tocco bohémienne e folk, filtrato attraverso la tradizionale attitude urbana del marchio.

Mettiamo insieme i nostri viaggi dagli anni Ottanta a oggi – dice il proprietario Renzo Rosso – partendo dai capi iconici del nostro archivio“: e così il chiodo ritorna, ma si presenta con uno stile completamente nuovo. Frange e inserti presi in prestito dai tappeti Navajo impreziosiscono il must di punta di casa Diesel e vanno a impreziosire anche bomber, caban militari e pantaloni in denim. Il maglione peruviano per lui è abbinato con la tunica e i pantaloni slim, mentre per la controparte femminile gli stessi riferimenti sono giocati su silhouette più fluide e romantiche. Un lungo abito contadino in cotone con ricamo a punto croce d’ispirazione romena si è fatto notare in passerella, così come una serie di pantaloni svasati che fanno riferimento allo stile Nuristano. Un giro intorno al mondo che non perde la sua vena street.