Ermanno Scervino

staff
23 settembre 2010


Ermanno Scervino ha deciso di dare fiducia al “new deal” che ha portato la moda in centro città optando per la più esclusiva delle location proposte da CNMI: la Loggia dei Mercanti, a due passi dal Duomo.
La collezione presentata dallo stilista toscano per la prossima stagione estiva ha scelto l’arte della plissettatura come costante in ogni sua creazione.
Il tessuto diventa tridimensionale in un gioco di impalpabili fughe e trasparenze che designano nuove geometrie.
Giochi di pieghe plissettate per jabot, gale, plastron, sparati, nervature, scolli asimmetrici e timide trasparenze geometriche donano ad ogni outfit una nuova ricercata personalità.
Per la sera e per il giorno, gli abiti sono corti e scoprono le gambe, le vere protagoniste della collezione.
Il bianco accecante si impone ed il dark brown diventa il nuovo nero.
Il colore interrompe e appare come una luce sorprendente, integrale.
Il blu di Persia, l’ocra e il Nudo riprendono i cromatismi caratteristici della Maison.
Completano la collezione una proposta di piccoli accessori, cinture, borse e scarpe che interpretano i must Ermanno Scervino per la prossima Primavera/Estate.

Luca Micheletto