Iceberg

Vittorio Francesco Orso Ferrari
7 Gennaio 2019

Sono le Alpi italiane la cornice perfetta della nuova collezione uomo e donna autunno-inverno 2019/20 firmata Iceberg, presentata dal direttore creativo James Long durante la London Fashion Week.

È il mondo dello sci a diventare ispirazione principale di questa nuova linea sportiva e graffiante: le bandierine del finepista, lo snowstorm print, le grafiche e i patchwork del mondo invernale disegnano maglie, polo e camicie dalle curve pericolose.

I parka si imbottiscono, i marsupi si accorciano e le felpe tornano a portare il cappuccio, vestendo giovani ruspanti in grado di conquistare le piste innevate durante il tempo libero e le strade metropolitane nelle frenetiche giornate lavorative.

Dal neon al metallizzato, dal tartan al punk-grunge, i colori si fanno intensi e i tessuti performanti, capaci di mixare il puerile mondo dei fumetti Disney alla difficile vita da strada, in un continuo spiccare di linee pop dal rosso al bianco e dal blu al verde.

L’hockey e l’après-ski si trasformano così nel mondo primordiale di scintillanti abiti in pailettes ed eccentrici jacquard in denim, che contrastano con cappotti e maglie sartoriali, abbinandosi invece a fascette e bandane ton sur ton.

Completano infine la collezione, le nuove borse: la glassy Iceberg tote in vitello e l’ormai must-have marsupio in maglia con tracolla.