Jo No Fui

staff
23 settembre 2010


Hollywood è dietro l’angolo: per Jo No Fui nella donna convivono un opaco formalismo ed un’appariscente trasgressione che ci riportano nel grande cinema d’autore.
Una serie di outfit molto minimal e sofisticati top di seta portano a Milano una Catherine Deneuve che in Belle de Jour ha segnato un’epoca con la sua duplice personalità: eleganza lussuosa ed asciutti crombie coat che ricordano il grafismo tipico degli anni Sessanta.
La classe velata che ha sempre contraddistinto il brand si presenta ancora più forte e delineata nella femminilità safari di Lauren Hutton in American Gigolò grazie alla chemisier di seta che accosta sorprendentemente materiali semplici e preziosi.
La morbida sahariana lascia spazio ad una seducente Kim Basinger in Nove Settimane e Mezzo che appare maliziosa e intraprendente con le sottovesti in seta e attillati tailleur abbinati a femminili top lingerie.
Jo No Fui imprime nella memoria del pubblico un crescente misto di seduzione e delicata eleganza ispirando così tutte noi donne.

Leonora Cassata