Lanvin

Luca Antonio Dondi
21 gennaio 2018

L’abito maschile come fulcro della collezione autunno-inverno 2018/2019 del designer Lucas Ossendrijver per Lanvin: costruito, ricostruito e decostruito, il completo due pezzi cambia volto per essere reinterpretato secondo i canoni del moderno streetwear.

L’abito ricavato dai tradizionali tessuti in Principe di Galles e gessato si stringe in vita e libera le spalle. Con lo stesso materiale, poi, si ricavano cappotti e parka che fondono l’elemento sartoriale a un’attitudine più sportiva e dinamica. Gilet, mantelle over, imbottiti, pullover cozy e camicie riescono a unire dettagli classici e linee contemporanee grazie a volumi morbidi, scivolati o oversize. Affianco alle trame della tradizione si alternano silhouette di animali, piante e fiori a creare pattern camaleontici in toni scuri e spettrali.

Così come i capi della collezione, anche gli accessori sono proiettati verso il domani: sneakers dalla suola a stampa 3D, porta badge in pelle di lucertola trasparente, messenger bag, sacche e borse che si rifanno ai lunchbox. Niente solide briefacase o lussuosi accessori per il businessman del futuro prossimo secondo Lucas Ossendrijver, ma stratificazioni di layer e un perfetto mix & match tra formale e sportivo.