Laura Biagiotti

Vittorio Francesco Orso Ferrari
25 febbraio 2018

È il Piccolo Teatro di Milano la cornice perfetta per la collezione autunno-inverno 2018/2019 firmata Laura Biagiotti, eccezionale sintesi di moda e palcoscenico che la casa di moda sostiene da 20 anni.

Lavinia Biagiotti veste una donna consapevole e sicura delle proprie origini, capace di giocare con stili e tendenze e fiera del proprio ruolo attivo nella società, interpretato grazie ad abiti che la rendano una vera protagonista.

Il candido bianco della Maison viene lavorato a treccia, dipinto a mano e stampato 3D, creando inediti effetti ottici su abiti in lana bouclè e in cashmere leggero.

Non solo nel solco della tradizione, la collezione invernale gioca anche con moderne sperimentazioni tessili, con stampe tartan, texture pied-de-poule e Principe di Galles, impreziosite e arricchite grazie a pietre, borchie, strass, intarsi e ritagli.

Lunghi cappotti, cappe con cappuccio, stretti tubini in cashmere ed eleganti pantaloni con pinces giocano invece con sfumature naturali: senape, arancione, verdone e beige si sostituiscono infatti sui capi, accendendoli di luminosi bagliori.

Tributo finale al Piccolo è il dolcevita nero lettering, iconico capo del Maestro Giorgio Strehler, a cui il teatro è dedicato.