Laura Biagiotti

staff
27 settembre 2010


È una lezione di leggerezza, quella di Laura Biagiotti, all’insegna di pieghe e volants degli abiti lunghi dal taglio sbieco, delle tuniche e dei top drappeggiati.
Abiti trasparenti e fluttuanti, di seta e sottilissimo cashmere, regalano alla donna una nuova libertà.
Seduce l’abito-velo fasciante, in maglia di seta peso piuma e tulle.
Di grande finezza anche i ricami preziosi e leggeri e le stampe con motivi floreali e stilizzati che si rincorrono in un mega foulard.
I colori sono neutri e pastello: grigio argentato, bianco accostato al nero, bronzo, sabbia, rosa chiaro e al massimo verde acido.
Applicazioni e soprattuto ricami si trasformano in dettagli: collane, accessori e borse in nappa e camoscio.
I sandali sono rasoterra, mentre per i tacchi, non solo alti, torna la dancing shoe con il tacco a rocchetto.

Marcella Di Garbo