Loewe

Luca Antonio Dondi
2 marzo 2018

Modernità, tradizione e un pizzico di ironia: questi gli ingredienti della collezione autunno-inverno 2018/2019 di Loewe creata dal designer Jonathan Anderson e presentata alla Paris Fashion Week.

Lo stilista inglese sceglie capi iconici del guardaroba femminile e gli dà nuova forma aggiungendo o sottraendo, per un daywear classico e originale allo stesso tempo. Ad esempio, i blazer in lana pied de poule vengono arricchiti di maxi tasche in pelle a contrasto o alleggeriti di maniche e revers fino a diventare eleganti mantelle; i trench in pelle sono sfoderati e resi ultralight, con l’aggiunta talvolta di interni o colli di pelo; le bluse si allungano fino a diventare tuniche da indossare con disinvoltura insieme a pantaloni fluidi o gonne midi. Poi ci sono i pullover indossati sugli abiti in stile vittoriano e i bra applicati con ironia sui midi dress a righe.

A stupire per il fascino ispano-bohémienne ci pensano due abiti lunghi spezzati e tenuti insieme da fili colorati arrotolati tra loro che portano una ventata di colore con estrema moderazione. Infine, tra gli accessori, non passano inosservate le stole annodate al collo, gli ankle boots con tacco spesso, i sandali intrecciati, il maxi backpack in pelle monochrome e la Gate Bag in versione tote e mini crossbody, già targate come prossime it bag.