Maison Margiela

Vittorio Francesco Orso Ferrari
22 gennaio 2018

John Galliano firma la collezione autunno-inverno 2018/2019 per lui di Maison Margiela: un debutto nel mondo del menswear all’insegna del tech-sartoriale e del tailoring all’avanguardia.

Il trench coat, secondo lo stilista, è il capo must-have per la prossima stagione fredda: che sia classico, rivisitato con inserti in pelle o pelliccia, comodo come un accappatoio o trasparente e antipioggia, l’impermeabile diventa immancabile nel guardaroba maschile.

Sono i colori sgargianti (a cominciare dal giallo zafferano della location del défilé, una delle sale del Musée de l’Armée) a tingere giacche, pantaloni e cappotti: il rosso strong infiamma i blazer sportivi, il canarino tinge i giubbotti, mentre il blu si fa elettrico su eleganti completi traslucidi.

Non passano inosservati nemmeno dettagli ed accessori: rigide cuffie in plastica colorata trasparente si trasformano in eccentrici copricapi per giovani aviatori, mentre morbide borse effetto nuvola fanno da contrappunto alle linee squadrate degli abiti; sneakers, sporty-babbucce e le iconiche “Tabi” completano infine look dinamici e moderni.

Anche per lui, l’estrema cura nella scelta dei tessuti è l’arma vincente di Galliano: lucidi e scivolosi, in grado di catturare la luce al proprio passaggio; e poi strappi, cuciture effetto non finito e bordi sfilacciati, che creano interessanti effetti vedo-non vedo e giochi di contrasti sartorialmente riusciti, in un nuovo imporsi di volumi e silhouette magistralmente destrutturate.