Maison Margiela Artisanal

Vittorio Francesco Orso Ferrari
23 Gennaio 2019

John Galliano anche quest’anno continua la serie podcast “The Memory of…with John Galliano” in cui rivela ispirazioni e processi creativi alla base della stagione Artisanal primavera-estate 2019 firmata Maison Margiela.

L’osservazione degli eccessi e degli artifizi del mondo di oggi guidano lo stilista in un’era di irrimediabile decadenza, che trasporta l’uomo verso un nuovo desiderio di moderazione.

È attraverso sapienti interazioni di cut-uncut, stoffe e forme stravaganti, che il designer inglese offre una nuova realtà fluida e genderless.

Graffiti ruggenti fanno da sfondo a una collezione colorata e irriverente, in cui è il poodle-pattern multicolor il nuovo iconico motivo, che scintilla dal grigio al Klein blu, dal rosso al giallo, e dal fucsia al verde mela.

Un’esplosione di barboncini blu invade quindi la linea, interamente prostrata a un mondo sciamanico, fatto di frange e cuciture grezze, cappotti decostruiti e piume, patchwork, fotomontaggi e stratificazioni tessili.

Sempre più aggressiva, la sovraesposizione mediatica si riflette così in questa collezione forte e provocante, in cui la realtà degenera in un caos tessile fatto di stoffa strabordante e colori contrastanti.