Miss Bikini Luxe

staff
22 settembre 2010


Sulla passerella di Miss Bikini Luxe il Giappone è rappresentato come simbolo di eleganza lineare, un’ispirazione forte che racconta, attraverso capi iconici, il connubio tra modernità e tradizione.
La collezione si veste del fascino orientale coniugato con la consueta attenzione alla silhouette femminile e ai materiali, come per i copricostume tagliati a kimono, i cherry blossom della famosa fioritura dei ciliegi che sbocciano sui capi, i drappeggi in seta goffrata come origami sui bikini più raffinati o ancora corolle nelle cromie delicate dal carne al tortora mixate come in una composizione di ikebana.
Le stampe sono protagoniste incisive della collezione: onde, farfalle e fiori in colori vivaci come per gli abiti di seta.
Inedito e audace, il lattice nero nelle rifiniture degli scolli e sulle spalline
Il progetto “basilar plain colours”, lanciato la scorsa stagione, torna in passerella: T-shirt, leggings, gonne e pantaloni in jersey leggero tinta unita, intercambiabili, abbinabili e complementari ai capi stampati.
Di scena un “easy to wear” agile e contemporaneo.

Leonora Cassata