Oscar de la Renta

Mirco Andrea Zerini
11 settembre 2018

Fernando Garcia e Laura Kim portano sulle passerelle di New York la collezione primavera-estate 2019 firmata Oscar de la Renta, ricca di influenze indiane e marocchine.

Il duo di stilisti – alla direzione creativa da soli due anni – hanno completamente rivoluzionato I canoni estetici del celebre brand, portando in scena, fin dalla prima collezione, qualcosa di nuovo e insolito. Questa volta, il tributo alla femminilità e l’animo cosmopolita sono rintracciabili nei ricami e nelle stampe iper colorate, così come negli spacchi vertiginosi, nelle scollature e nelle trasparenze, che rendono il corpo femminile ancor più desiderabile, ma sempre in maniera discreta.

Lunghi kaftani, abiti eterei o da red carpet (da indossare però di giorno), completi pijama con effetti optical dominano la collezione, già ricca di nappe, piume e altri dettagli d’ispirazione esotica.

La clientela tipo del celebre marchio si riconoscerà pienamente nella collezione portata in scena a New York? O forse il duo ha bisogno di più tempo per dimostrare di essere all’altezza della posizione… Possiamo concederglielo?