Rick Owens

Vittorio Francesco Orso Ferrari
1 marzo 2018

La chiave di lettura per cogliere appieno l’estro creativo di Rick Owens è ancora una volta il visionario sguardo dello stilista nei confronti della realtà: il passe-partout attraverso il quale poter leggere la collezione autunno-inverno 2018/2019 e capirne l’intrinseco fascino.

Le sinuose forme femminili sono infatti ormai modificate e cambiate nelle loro classiche connotazioni, trasformate in ibridi moderni, protetti da tubi e scudi cilindrici, resi seducenti da semplici contrasti di drappeggi e pieghe nascoste.

Ma la nuova collezione non è esclusivamente il solito disincanto utopico: classiche forme incalzano in passerella, disegnando cappotti dall’aspetto quotidiano e maglie tradizionali, abbinati a sneakers di tutti i giorni, sancendo – forse – un inaspettato ritorno al convenzionale rigore stilistico.

Spesso oversize, gli abiti-bozzolo puntano su orli e cuciture non finite, colori scuri e neutri, illuminandosi però di imbottiture lucide e vivaci pattern a scacchi.

I materiali impiegati sono caldi e protettivi: il feltro di lana e lo shearling sintetico rivestono cappotti dal grande cappuccio, mentre parka e giubbotti over si foderano di lucente satin colorato.