Simone Rocha

Ottavia Pomini
17 febbraio 2018

Una collezione per l’autunno-inverno 2018/2019 dai volumi esagerati e dalle silhouette drammatiche quella presentata da Simone Rocha sulle passerelle della London fashion week. La designer – che presto vedremo impegnata anche a Milano Moda Donna in veste di “genio” creativo per Moncler – si è lasciata ispirare dalle opere paesaggistiche dell’artista britannico John Constable, dando vita a una linea dall’eleganza retrò che ricorda il romanticismo di un tempo.

In una location di inizio secolo scorso, sfilano abiti vaporosi, decorati da fiocchetti, rouches e paillettes nere e accostati a tailleur mannish e impermeabili in vernice con spalline powerful. A portare un tocco di luce, un vestito d’oro glitterato a frange, seguito da altri colorati da stampe floreali e dai paesaggi tipici di Constable. Il check all’inglese diventa un motivo ricorrente sia in versione stampata che in macro lavorazioni di tulle e si abbina a orecchini statement e slippers di pelo.

Una sfilata che ci porta direttamente in un romanzo di Dickens, in un mondo romantico e lontano dai giorni nostri: per chi ama viaggiare nel tempo.