Tom Ford

Mirco Andrea Zerini
7 Febbraio 2019

Tom Ford infiamma la Fashion Week di New York con la sfilata co-ed per la stagione autunno-inverno 2019/2020 che s’impone per un animo sartoriale e profondamente glamour.

L’uomo sprigiona virilità e fierezza nei completi tailored declinati in tessuto gessato, velluto elegantissimo o addirittura con riflessi glitterati; giacche di pelle morbidissima da indossare sotto cappotti dal taglio classico, pantaloni in nappa dal piglio rock abbinati a velvet blazer estremamente eleganti.

La donna è una femme fatale chic e sensuale, perfettamente conscia della carica erotica che è in grado di emanare: indossa completi che evidenziano la silhouette, abiti scivolati lungo i fianchi total black, tailleur in velluto o in raso, lunghe pellicce ecologiche voluminose e soffici. In più, dettagli studiati nei minimi particolari come i cappelli di pelo in nuance pastello e le sciarpe sottilissime a coprire profonde scollature.

L’animo glam dell’eclettico designer esplode in passerella: quello che lo ha consacrato come uno dei brand più amati dal jet-set di tutto il mondo.

Per l’ennesima volta Ford conquista con uno show lussuoso e sofisticato, certamente a prova di red carpet.