Versace

Mirco Andrea Zerini
21 settembre 2018

Donatella Versace infiamma la fashion week milanese portando in passerella la collezione primavera-estate 2019, pensata per una donna che non ha timore di nulla, proprio come quella idealizzata negli anni dal fratello Gianni. E intanto c’è chi parla di aria di vendita.

Irresistibile, inconfondibile e graffiante: tutta l’energia sensuale che da sempre caratterizza la celebre Maison italiana esplode in maniera fulminea ed è sottolineata da silhouette precise e lineari. Le giacche sottolineano il punto vita, gli abiti fasciano il corpo rendendolo assolutamente provocante, in un turbinio di look in perfetto stile Versace.

Non mancano però anche incursioni inedite: accenti gipsy e stampe floreali invadono abiti mini e midi che giocano con effetti patchwork e sovrapposizioni, mentre le righe e le stampe check aggiungo un pizzico di ironia a tailleur e completi da giorno.

Tra gli accessori, la nuovissima borsa Conglobo ispirata ai bauletti vintage e le sneakers Chain Reaction che, con l’estate, diventano sandali.

Irina Shayk, Kendall Jenner, Maria Carla Boscono, le sorelle Hadid e Kaia Gerber sono solo alcune delle top model apparse in passerella per celebrare il brand della Medusa mentre, nel front row Fedez e Chiara Ferragni, Luke Evans Nicky Minaj e Rita Ora. L’ultim’ora? La Maison, nonostante sia sulla cresta dell’onda, sembra sarà venduta a gruppo americano Michael Kors. Il fashion system ha ancora una volta gli occhi puntati su Donatella e il suo prossimo, ennesimo colpo di scena.