Yohji Yamamoto

Alessandro Brazzelli
21 giugno 2018

Yohji Yamamoto presenta la sua collezione maschile per la primavera-estate 2019 a Parigi, tra ideogrammi, slogan e volti di pin-up giapponesi.

Una linea all black, che si anima e trova un registro più scanzonato e iconoclasta del solito. I passaggi si succedono su note rock Oriental style, lente e solenni. It’s only yesterday, recita il refrain infatti, ripreso sulla manica di una ampia giacca nera che volteggia sopra pantaloni altrettanto larghi.

La SS19 ha anche visto una piccola introduzione di colori – rosa bubblegum, blu e viola – stratificati sotto abiti e soprabiti di sartoria, garantendo un contrasto audace che consentisse ai disegni di Yamamoto di prendere vita. Il punto di forza di questa collezione? Gli abbellimenti grafici, tra cui spiccano calligrafie, geishe, stampe floreali e un ritratto dello stesso Yamamoto con un paio di orecchie da coniglio.

La collezione gioca con tessuti pregiati dalle texture quasi liquide che scorrono sul corpo, talvolta associati in un patchwork di tinte e sprazzi di luce: basti pensare allo spolverino rosa e la pettorina arancione e rossa. Lunghe zip metalliche ornano i caban come tagli inferti al tessuto per metterlo ancora più a nudo e lacerarne la superficie. Sneakers dipinte completano i look per lui – più eccentrici che mai.