Luoghi

Si alza il sipario: ha aperto Il Foyer, il nuovo Ristorante del Teatro Alla Scala

Giorgia Giuliano
3 Giugno 2019

Ci sono spettacoli che fanno volentieri a meno del palcoscenico perché accadono in cucina. Vanno in scena senza troppi inchini e…mai senza il buon sapore della novità. Il Foyer rappresenta un passo avanti per il famoso ristorante Il Marchesino: un passo che indossa scarpe nuove, eleganti e stringate e a calzarle alla perfezione è il già noto chef Anatolij Franzese, Executive del nuovo Ristorante Teatro Alla Scala – Il Foyer.

Cammina senz’altro a suo agio immerso nell’atmosfera rosso velluto della grande sala che fa da ribalta al suo virtuosismo gastronomico, che si presenta al pubblico come rielaborazione di ricette della tradizione italiana, facendo indossare vestiti nuovi anche ai piatti più celebri di Gualtiero Marchesi, del quale Franzese è stato allievo. L’Executive chef de Il Foyer reinterpreta in chiave moderna le ricette del Maestro: il “Riso, oro e zafferano” che tutti conosciamo sarà servito nel pieno rispetto e gusto, preservando e dando continuità a quel tesoro culinario così prezioso che rende l’Italia un Paese fiero tra ingredienti e tradizioni.

Il lato dolce de Il Foyer è invece Matias Ortiz, Pastry Chef italo-argentino che ha per altro affiancato Erst Knam nel corso della sua carriera: Ortiz coccolerà i milanesi già a partire dalla prima colazione con croissant in perfetto stile parigino e con mignon e mini porzioni raffinatissime per chi non osa dare buca alla fantomatica ora del tè.

Il ristorante Il Foyer è variegato come un caleidoscopio perché ci concede anche un buon aperitivo o un after dinner, grazie alla carta dei drink studiata dal Bar Manager Matteo De Palma, bravissimo con le affumicature delle materie prime che compongono i cocktail che portano i nomi delle grandi opere: dal Lago dei Cigni di Cajkovskij a base di Gin Hendrick’s al Guglielmo Tell di Rossini.

Prima o dopo una serata a teatro, siamo sicuri che l’erede de Il Marchesino garantirà la stessa emozione di quando ci si assicura un posto in primissima fila nell’eccellenza scaligera.

 



Potrebbe interessarti anche