Beauty

Skincare: come difendersi dai danni della luce blu

Giovanna Lovison
28 settembre 2018

C’è un nuovo, terribile, nemico che ha preso di mira la nostra pelle e sono le HEV, acronimo di High Energy Visible”, conosciute come le cosiddette “luci blu”. Con questo termine si intendono le luci prodotte da tutti i device che utilizziamo nel corso delle nostre giornate, come smartphone e PC ma anche tablet, televisori o altri apparecchi a led. Recenti studi hanno dimostrato come le “blue lights” prodotte in natura dal sole hanno una lunghezza d’onda più lunga rispetto agli UV e arrivano fino a noi con una forza piuttosto debole. Quelle dannose, invece, sono proprio quelle prodotte artificialmente dagli apparecchi elettronici, tanto da risultare dannosissime per la nostra pelle. Non ce ne accorgiamo perché gli effetti non sono immediati e non sono visibili ad occhio nudo ma macchie, rughe, linee d’espressione, colorito grigio, radicali liberi e ossidazione dei tessuti sono solamente alcuni dei danni che i vostri cellulari e pc provocano silenziosamente.

Niente paura, però, perché l’industria cosmetica ci viene in aiuto ancora una volta: sono ormai tantissimi i brand che hanno messo a punto trattamenti dalle formule specifiche per combattere l’invecchiamento precoce della pelle causato dalle temute luci blu e prevenirne gli effetti dannosi. Ci sono sieri come quelli NIOD o Kiehl’s, trattamenti specifici per lo sguardo come quelli di Lierac o Estée Lauder, maschere detox come quella di Nivea e trattamenti idratanti come quelli di Vichy, Carita o Clinique.

Ora non avete più scuse, la pelle va protetta sempre e costantemente. Sfogliate la nostra gallery per saperne di più:

  • 1. Lierac Dioptifatigue Gel-Crema Dinamizzante è un trattamento fresco e leggero, specificamente formulato per la zona del contorno occhi e pensato per correggere i segni della fatica come gonfiore, stanchezza, linee d’espressione e zona d’ombra grazie alla formula arricchita di speciali peptidi anti luce-blu

  • Rigenera la pelle finché dormi e rallenta gli effetti del passare del tempo: Vichy Slow Age Notte è un gel crema fresco da utilizzare come una crema o una maschera notturna e che, grazie al resvetarolo puro e alla baiacalina antiossidante, rende la pelle più idratata e luminosa, ne migliora l’ossigenazione ed attenua rughe, macchie e discromie

  • NIOD’s Survival si applica prima del trucco ed è un trattamento disponibile nelle versioni con o senza protezione solare (SPF 10, 20 o 30) e formulato con tecnologie che lo rendono ideale per aiutare la pelle a difendersi dagli agenti nocivi provenienti dall’ambiente che ci circonda, come smog, inquinamento, raggi ultravioletti o luci blu

  • Sembra un semplice gel idratante la Clinique Dramatically Different Hydrating Jelly ma in realtà è molto di più: la sua formula leggera che si assorbe all’istante, non appiccica e non unge, contiene una tecnologia che illumina la pelle e, allo stesso tempo, la difende dai danni causati dall’inquinamento luminoso e chimico

  • Per rallentare l’invecchiamento cutaneo, i prodotti della linea Uriage Age Protect puntano tutto sulla protezione della pelle dai suoi nemici più ostinati come le luci blu, i raggi UV e l’inquinamento atmosferico e sono indicati anche per le pelli più delicate e sensibili

  • Si chiama Blue Defence il Latte Detergente Struccante di Bema Bio Cosmetics, un’alternativa naturale e green per chi cerca un prodotto che a fine giornata riesca non soltanto a rimuovere il trucco ma anche le impurità accumulate nel corso della giornata, a rigenerare la pelle dai danni causati da luci, smartphone e PC e idratare e donare confort anche alle pelli più delicate e secche

  • Ha un nome lunghissimo il trattamento occhi Estée Lauder Advanced Night Repair Eye Supercharged Complex Syncronized Recovery, tanto quanto la lista dei benefici che apporta alla zona perioculare: se applicato ogni notte prima di andare a dormire, lo sguardo appare riposato, fresco e ricaricato, secchezza, gonfiore e line d’espressione appaiono attenuati, le occhiaie sono schiarite e i danni causati da radicali liberi, ossidazione e luci blu sono riparati

  • È talmente veloce da utilizzare che si coniuga anche con lo stile di vita più frenetico: la maschera Nivea 1 Minuto Urban Skin Detox è formulata per agire in una manciata di secondi, detossinare la pelle dagli stress ambientali, esfoliare e rimuovere le cellule morte ed affinare grana e texture, lasciando il viso fresco, tonico e pulito in profondità

  • Per combattere o prevenire le odiose macchie causate all’inquinamento luminoso dei nostri device, un ottimo alleato è il siero Kiehl’s Clearly Corrective Dark Spot Solution, un trattamento mirato anti discromie a base di vitamina C attiva che evita la formazione di grappoli di melanina e “rompe” quelli esistenti, da utilizzare su tutto il viso o solo sulle zone interessate

  • 10. Previene grazie alla protezione solare e ripara grazie agli antiossidanti e alle vitamine E e C: Carita Le Fluide Urbain SPF15 è un idratante leggero ma efficace che contiene filtri UVA e UVB, funge da barriera perché evita il deposito delle particelle inquinanti sull’epidermide e protegge dai radicali liberi e dalle macchie provocate da una sovraesposizione alle luci blu


Potrebbe interessarti anche