Spread chiude a 428 punti, pesa incognita Grecia. Male la borsa

staff
25 gennaio 2012


Borse negative e spread in risalita. Le incognite sulla ristrutturazione del debito greco hanno pesato anche oggi sui nostri titoli di Stato, con lo spread tra Btp e Bund decennali che ha chiuso a 428 punti rispetto ai 416 punti dell’apertura. Il rendimento del decennale italiano, secondo quanto rileva la piattaforma Bloomberg, si porta al 6,18%.

Chiusura in territorio negativo per Piazza Affari, che ha tuttavia limato le perdite sul finale grazie alla performance dei titoli bancari e sulle scommesse sul buon esito delle trattative per la ristrutturazione del debito greco. Il Ftse Mib ha ceduto lo 0,56% a 15.840 punti.

Chiusura in lieve calo anche per i principali indici europei sulle attese che si arrivi a una soluzione sulla ristrutturazione del debito greco. I mercati guardano poi con attenzione alla riunione della Fed e alle decisioni sui tassi. A Londra il Ftse100 ha ceduto lo 0,5%, a Parigi il Cac40 lo 0,31%. Piatta Francoforte (Dax -0,08%).

 

Fonte: TMNews