News

Stella McCartney lancia una piattaforma green a tutela dell’ambiente

Beatrice Trinci
4 dicembre 2018

La corsa per una moda il più possibile etica è ormai – per fortuna – inarrestabile. Lo sa bene la pioniera Stella McCartney che ha da poco lanciato Cares Green, una piattaforma digitale non profit per sensibilizzare i dipendenti del fashion (e non solo) sui temi della sostenibilità.

Dopo aver presentato lo scorso ottobre Cares Pink, progetto solidale per la lotta contro il cancro al seno, la designer britannica ora cambia colore con un’iniziativa che mira a colmare il divario tra l’industria della moda e il mondo green, al fine di risvegliare le coscienze di intere generazioni, raccogliendo fondi e proponendo iniziative per la tutela del pianeta.

Quali sono quindi gli obiettivi di Stella McCartney Cares Green? Sicuramente proteggere l’ambiente attraverso il sostegno economico alle Ong e la costituzione di un fondo speciale che possa permettere a politici e avvocati di incrementare le leggi in questo senso. Ma anche promuovere i cambiamenti e le innovazioni all’interno del fashion system, e in particolare nel settore dei materiali e della loro lavorazione – come il design sostenibile, l’economia circolare e la produzione cruelty-free – fino ad arrivare a quello che è forse il tassello più importante, quello cioè di educare i futuri designer a prediligere unicamente attività eco-friendly.

“Questa piattaforma mi permetterà di realizzare un sogno che ho da molto tempo – ha spiegato Stella McCartney – quello di creare una vera fonte “aperta” e dare più potere agli stilisti del futuro di portare i valori di sostenibilità nelle loro attività”.


Potrebbe interessarti anche