News

SUPER, il salone del prêt-à-porter

Emanuela Beretta
5 marzo 2013

Il nuovo Salone del prêt-à-porter donna organizzato da Pitti Immagine e Fiera Milano – in collaborazione con l’Assessorato Cultura, Moda, Design del Comune di Milano – a Citylife ha chiuso i battenti con successo.

Susan Susceptible incanta con la sua linea contemporanea, i tessuti realizzati da lei con sapienza e le strutture perfette ricordano le architetture più raffinate, un vero spettacolo per gli occhi.
Carlo Contrada presenta un mix di tradizione e innovazione dove forme tessuti e colori si rincorrono.
Caterina Gatto ripende i volti di Frida Kahlo con quei suoi abiti colorati e gioiosi le sete scintillanti e vaporose. Marilù De Sica propone eleganti cappotti con tagli e tessuti di qualità. Capobianco reinterpreta i basici che lo hanno reso famoso con tessuti innovativi, infeltriti e ammorbiditi.
I bijoux di Ayala Bar sorprendono sempre per la costruzione e le note di colore fornite dai tessuti preziosi. Yvone Christa New York punta su filigrane d’argento e dorate di una bellezza mozzafiato. The Green Closet, organizzato da UK Trade & Investment e dal Consolato Generale Britannico di Milano, offre uno spaccato di eco-sostenibilità e charity per Oxfam, come il braccialetto The Golden Circle prodotto da Delfina Delettrez Fendi e The Phoenix Bag di Ballin realizzato con tessuti riciclati. Le superbe clutch di Gabriella Ingram sono create con seta biologica e bronzo riciclato. Eribé produce maglieria lavorata a mano in Scozia una meraviglia. Cristiana Bellodi presenta Cowshed, prodotti naturali innovativi, e Hana Blossom, prodotti artigianali provenienti dalla Thailandia, la cui vendita è l’unico sostentamento per i lavoratori di quelle terre.

Emanuela Beretta


Potrebbe interessarti anche