News

Superdry ha un nuovo direttore creativo. Ex Nike

Martina D'Amelio
28 Gennaio 2019

Un’immagine della collezione Sportswear di Superdry SS19

Si chiama Phil Dickinson, arriva dalle fila di Nike e promette di rivoluzionare Superdry: ecco l’identikit del nuovo direttore creativo del marchio di casualwear britannico.

28 anni passati nella label americana con diversi ruoli importanti, tra cui quello di head of sportswear dal 2010, Dickinson è anche a capo di una design agency che ha in portfolio clienti del calibro di Adidas, Rapha e Soho House.

Phil è uno dei migliori creativi in circolazione. Il suo ingresso rientra in un programma di diversificazione produttiva, sviluppato su 18 mesi e iniziato l’estate scorsa, cui lui contribuirà in modo determinante”, ha dichiarato il ceo di Superdry Euan Sutherland.

Il brand da 1,8 milioni di euro infatti è al centro di importanti cambiamenti: sembra che il suo co-fondatore, Julian Dunkerton – che possiede il 18% delle quote societarie e nel 2018 dato forfait per incomprensioni con le alte sfere –  voglia tornare a prenderne le redini.

Dal canto suo, Dickinson ha dichiarato: “Superdry è un grande brand, con un heritage fantastico. Si profilano per il marchio opportunità interessanti e non vedo l’ora di far parte di questo team”.

E staremo a vedere cosa riuscirà a fare. Intanto, Superdry ha di recente debuttato nella moda bambino, con una collezione 6-16 per lui e per lei che sarà in vendita a partire dall’autunno-inverno 2019/2020. E si allena all’ingresso del neo direttore creativo ex Nike con la nuova capsule sportswear per la primavera-estate 2019.

 



Potrebbe interessarti anche