Ricerca per tag

Gabriella Magnoni Dompè

Il mio punto di vista

Spezzatino all’italiana

Sabato 15 giugno, preludio di un’estate rovente, colonne di San Lorenzo. Un popolo fluttuante di giovani scatenati ad un ritmo fantasma dettato da cuffie luminose, un popolo di alieni silenziosi e concentrati… così saranno gli italiani di fronte al…

Il mio punto di vista

Il coraggio di costruire

Al termine di questa primavera che non c’è stata, quando ormai le giornate che dovrebbero allungarsi invece sembrano accorciarsi con questo tempo ballerino, e impegnata in una spola frenetica fra fisioterapista e agopunturista per cercare di salvare il salvabile…

Il mio punto di vista

Fuga di cervelli, che dire?

Una realtà a noi già ben nota da oramai lungo tempo: menti promettenti, talvolta addirittura eccelse, che scelgono di emigrare per mettere a frutto il loro talento. E’ storia vecchia ma, si sa, in tempi di crisi tutto viene…

Il mio punto di vista

L’Italia della generosità

Troppi anni fa da una campagna pubblicitaria a favore dell’Associazione Rotella giunsi in contatto per motivi tutt’altro che benefici con il dramma che stava colpendo la Repubblica di Haiti. Sfido molti di voi a sapere, prima di tutto dove…

Il mio punto di vista

La semplicità del divertimento… un “vintage” cool!

Osservando mia figlia Rosyana giocare a bandiera sulla spiaggia dei mitici Bagni Fiore durante un pomeriggio di splendido sole dello scorso weekend, nella meravigliosa cornice di Paraggi, mi sono venuti in mente tanti ricordi. Ricordi di divertimenti semplici, genuini,…

Il mio punto di vista

Sentimenti telematici?

Mentre ti trucchi suona il cellulare, fai colazione e intanto leggi una mail. Dai una scorsa al giornale – e il piacere di sfogliare le pagine? Oramai solo iPad! – e la tua migliore amica ti invia un istant…

Il mio punto di vista

Un pomeriggio tra i dinosauri

Oggi voglio parlarvi di un argomento che – come molti di voi lettori di Luuk Magazine sanno – mi sta particolarmente a cuore. Sono cresciuta con una mamma lavoratrice e un papà che non c’era più; oggi, da mamma…