Ricerca per tag

Letteratura per l’infanzia

Leggere insieme

Bill il cattivo (ora buonissimo)

Un nuovo libro di Ole Könnecke in casa Beisler, nella collana Leggo già in stampato maiuscolo: “Bill il cattivo (ora buonissimo)” invade la copertina con tutta la sua forza – braccia alzate, pugni chiusi, passo che sonoramente calpesta il…

Leggere insieme

In punta di piedi

“In punta di piedi” e sottovoce, senza fare rumore! Christine Schneider e Hervé Pinel raccontano, in un albo notturno, di Clara e Bernardo, di quel particolare languore tipico solo di alcune ore, di come tra letto e frigorifero di…

Leggere insieme

Alla ricerca del fiore dorato

Sempre dal felice formato, quadrato di facile gestione in mano, sul tavolo, in una borsa e perfetto in uno zaino, “Alla ricerca del fiore dorato” di Benjamin Flouw da Sinnos non è solo un libro illustrato, ma uno spunto…

Leggere insieme

Tantissimo bene

Una piccolissima casa editrice, così piccola da scegliere di chiamarsi Pulce edizioni – in realtà il logo è un cucciolo canino con le orecchie, e non la faccia, a libro – si affaccia al panorama della letteratura per l’infanzia…

Leggere insieme

Susi in piscina

Prime e divertenti letture, qualche esempio molto pratico per sviluppare spiccate caratteristiche da problem solver con il rodato binomio Jaap Robben & Benjamin Leroy, da Sinnos con “Susi in piscina”, per un rientro col sorriso. Succede che a un…

Leggere insieme

Nel mio giardino il mondo

Un giardino, tre bambini, una palla rossa, una moltitudine di oggetti e colori, un mondo nuovo da riempire racchiuso in due pagine di robusto cartone: è un albo brulicante quello di Irene Penazzi, “Nel mio giardino un mondo” per…

Leggere insieme

A la mer

Meno dettagliato dei wimmelbuch o libri brulicanti di matrice tedesca “A la mer” di Germano Zullo e Albertine, pubblicato da La Joie de Lire nella collana Livre-promenade, è uno di quei libri dove puntando il dito su un personaggio…

Leggere insieme

Estate

“I libri delle stagioni di Rotraut Susanne Berner” editi da Topipittori sono ginnastica per gli occhi, palestra dello sguardo, invito ad aguzzare la vista alla ricerca del dettaglio e contemporanea spinta ad allargare le proprie vedute, sino là, all’orizzonte…