Luoghi

Tenoha debutta a Milano: ecco perché vale una visita (o più di una)

Alessandra Cesana
9 aprile 2018

Tenoha Milano ha appena aperto i battenti in via Vigevano 18: all’interno un assaggio della cultura nipponica contemporanea a 360 gradi con ristorante, lifestyle store, area co-working, zona per eventi e spazio pop up. Ecco perché vale una visita (o più di una).

Perché e quando nasce Tenoha? Lo spazio meneghino intende raccontare l’essenza del Giappone, trapiantandola in Italia per la prima volta. L’idea arriva dal concept di Tenoha Daikanyama, sviluppato nel 2014 a Tokyo, il cui obiettivo era quello di portare la cultura italiana nel Paese del Sol Levante: format vincente, che con questa nuova apertura si è “capovolto”!

Che cosa significa Tenoha? Il nome ha a che fare con la natura e gli alberi, tema molto legato alla cultura nipponica. Più precisamente, in giapponese “te” significa mani mentre “ha” significa foglie, a simboleggiare la collaborazione nella creazione di idee, metaforicamente paragonata alla crescita dei rami sugli alberi che danno vita, appunto, alle foglie.

Cosa troviamo al suo interno? Esteso su una superficie di ben 2.500 metri quadri in quello che era un edificio industriale degli anni Trenta, Tenoha Milano è uno spazio polifunzionale e flessibile, che guarda al futuro. Lo store propone solo articoli made in Japan, ben riconoscibili e dal design semplice, che spaziano dagli accessori per la casa, alla cancelleria e dai prodotti gastronomici fino a tableware. Il ristorante e la caffetteria con cento posti interni e trenta nel cortile esterno coniugano i sapori della tradizionale cucina giapponese con gli usi e costumi italiani, con particolare attenzione all’aperitivo. Si sta diffondendo sempre più l’abitudine di lavorare in luoghi inconsueti, o almeno definiti tali una decina di anni fa: con l’inserimento nel progetto di una zona adibita al co-working, Tenoha si proietta anche nel futuro. Sono sessantasei le postazioni disponibili 24/7 e dotate di una connessione internet super veloce, stampanti e altro ancora. Lo spazio pop-up sarà destinato all’affitto di partner sempre diversi, all’insegna della temporaneità ed esclusività. L’anima dell’ex industrial building continua a vivere nell’area eventi: polivalente e indipendente, potrà ospitare happening privati, mostre e installazioni.

Tenoha Milano è un luogo pensato per essere vissuto da una moltitudine di persone, che condividono e scambiano momenti, esperienze e saperi. Una novità “contemporanea” per Milano, un luogo del futuro: da Tokyo, con amore.


Potrebbe interessarti anche