Auto

Test drive: Abarth 695 Rivale

Matteo Giovanni Monti
17 luglio 2018

Siamo entrati decisamente nel pieno dell’estate 2018. Alcuni fortunati sono già fra mari e spiagge altri sono ancora in attesa delle agognate ferie. Noi abbiamo assaporato il clima vacanziero con la nuova Fiat Abarth 695 Rivale, ultima arrivata dalla Casa dello Scorpione in edizione limitata. Venite a scoprirla con noi in quest’ultimo test drive!

Ormai da tempo è risaputo che l’accoppiata Fiat e Abarth offre auto sportive e facilmente accessibili per tutti coloro hanno voglia di divertirsi e aggiungere un po’ di pepe alla propria auto. Questa volta però si aggiunge un terzo partecipante, Riva Yacht. Si perché la Abarth 695 Rivale è appunto una “limited edition” sviluppata in collaborazione con l’italianissima azienda di proprietà del Gruppo Ferretti. Qualche anno fa infatti era già uscita la 500 Riva, con la comparsa di Adrien Brody allo spot televisivo. Oggi ritorna alla carica in una veste più potente grazie allo scudo Abarth.

Esteriormente ammiriamo fin da subito una carrozzeria più muscolosa e grintosa, grazie alle ruote sporgenti e un assetto molto ribassato. Il cofano è altresì imponente e marca decisamente la strada ovunque si vada in giro grazie ai fari a Led. Molto sportiva è anche la griglia a nido d’ape con il logo Abarth ricavato all’interno che copre radiatore ed intercooler assieme ai cerchi Supersport da 17”. La livrea è ispirata allo yacht Riva 56 Rivale, caratterizzata da una tinta bicolore, Blu Sera nella parte superiore e Shark Grey in quella inferiore. A impreziosirla contribuisce anche il doppio tratto color verde acqua che separa le due tonalità e corre lungo tutto il profilo dell’auto. Ma ci sono anche altri dettagli che rendono unica questa piccola quattroruote. Troviamo la firma “695 Rivale” sui parafanghi posteriori e sul portellone mentre le finiture cromo satinate per le maniglie delle portiere e la modanatura al posteriore rievocano le forme di uno yacht. Inoltre, come tutti i motoscafi degni di nota, la 695 Rivale si guida con il vento tra i capelli; infatti con l’apposito pulsante è possibile scapottare totalmente il tettuccio e godersela a pieno completamente scoperta. Una volta a bordo, la cabina ci accoglie con gli sportivi sedili a guscio con logo 695 RIVALE ricamato sui poggiatesta e una grande abbondanza di liscissima pelle blu. Pregiati pannelli in mogano caratterizzano la plancia centrale e il resto dell’abitacolo. Non manca la tecnologia a bordo, che grazie al generoso display touch UConnect da 7” si gestiscono radio e media personali, inoltre il sistema Smartphone Mirroring permette di interfacciare il proprio smartphone, grazie ad Android Auto ed Apple Car Play infine l’impianto Hi-Fi è molto potente e pulito grazie ai 480 W by Beats Audio.

L’entusiasmo continua e cresce ulteriormente una volta che si gira la chiave e si mette in moto. Ruggiscono sonoramente i 180 CV prodotti dal motore 1.4 T-Jet benzina e vengono amplificati dal sistema di scarico Akrapovic con bellissimi terminali in carbonio; l’auto infatti regala un vero e proprio brivido ogni volta che la si accende e si accelera. Il quadro strumenti è digitale e molto sportivo grazie allo sfondo rosso a contrasto con scritte bianche e nere; dallo stesso si visualizzano consumi medi/istantanei nonché informazioni dei media come brano in riproduzione o stazione radio. L’animo sportivo non finisce qui, infatti premendo il pulsante Sport l’auto diventa ulteriormente grintosa, la centralina fornisce più coppia a giri inferiori e gli scarichi rombano ulteriormente regalando scoppiettii in rilascio. Per quanto riguarda la trasmissione abbiamo un po’ sofferto il cambio automatico MTA a 5 rapporti. In città e nel traffico si è comportato perfettamente, nel misto stretto invece è risultato piuttosto lento e poco reattivo, rendendo il passaggio da un innesto all’altro un po’ scomodo; tuttavia grazie alle palette dietro il volante si è ovviato questo problema. Infine, c’è anche altra tecnica nella 695 Rivale, l’impianto frenante è offerto dall’eccellenza italiana Brembo, con poca forza l’auto non frena, si ferma! E anche l’assetto è degno di nota, grazie alle sospensioni Koni con tecnologia FSD (Frequency Selective Damping) ossia a smorzamento selettivo, offre una risposta immediata a seconda dell’utilizzo.

Sicuramente ancora una volta ritroviamo in un oggetto come un’auto l’essenza del Made in Italy, l’amore per i dettagli e la ricerca continua di rendere qualcosa unico nel suo genere. La nuova Abarth 695 Rivale è un’ultima creazione che meglio rappresenta questa filosofia spinta da una voglia di riportare alla mente di appassionati storia, stile, traguardi e successi. Per gli appassionati è già disponibile in concessionaria a partire da poco meno di 30.000€.


Potrebbe interessarti anche