Lifestyle

The Core aprirà a Milano: ecco cosa dovete sapere sul club più esclusivo al mondo

Beatrice Trinci
20 Marzo 2019

È ufficiale, sarà Milano ad accogliere in pieno centro The Core, l’esclusivo club member only aperto per la prima volta a New York nel 2000 tra la Quinta e Park Avenue. A fondarlo furono Jennie e Dangene Enterprise – coppia nella vita e negli affari –, che negli ultimi due anni hanno trascorso intere settimane nel capoluogo lombardo per studiare l’essenza della città, i suoi riti e le sue tradizioni. Così, dopo una ponderata riflessione, le due imprenditrici americane hanno deciso che è proprio Milano la destinazione giusta per duplicare questo ricercato punto di ritrovo “per menti illuminate”.

Da cene stellate a fantastiche suite, dalle proiezioni private con George Clooney a galattici trattamenti per il corpo dettati dalla Nasa: continuate a leggere per scoprire tutto quello che c’è da sapere su questo spazio senza tempo che unisce bellezza, scoperta e piacere.

Cos’è? In inglese “core” significa essenza, ma questa stessa parola viene utilizzata anche per alludere al cuore, la parte più profonda di noi, dove emozioni e pulsioni trovano casa. Quella stessa sensazione di familiarità e di accoglienza è alla base dell’esclusivo club riservato ai membri che da New York arriva in città per unire donne e uomini straordinari in un ambiente unico, circondati da opere d’arte, cibo d’eccellenza, servizi impeccabili e programmi culturali all’avanguardia. “Un ambiente curato, per rinnovare legami e alimentari incontri e scoperte. Una comunità internazionale di menti ingegnose, fuori dagli schemi. Di leader. Un epicentro di libertà e idee”, così viene descritto il concept The Core.

Quando e dove? L’apertura del club milanese è prevista per il 2020 in un palazzo storico di corso Matteotti, nel cuore di San Babila, a pochi passi dal Duomo. Una location lussuosa ed esclusiva nel pieno centro della città. “Ci abbiamo messo 15 anni per trovare un posto che somigliasse a New York e alla fine abbiamo capito che proprio a Milano c’era quell’atmosfera vibrante, resa possibile dall’approccio visionario dei suoi abitanti”, hanno spiegato le due fondatrici al Corriere. Non si hanno ancora maggiori informazioni sulla futura struttura e sui suoi interni, ma siamo certi che l’attesa non deluderà le aspettative.

Chi potrà iscriversi e perché? Come ogni member only club si rispetti, The Core aprirà le sue porte a soli 600 soci, membri “illuminati” che proverranno da una delle tredici categorie di cui si comporrà lo spazio, dalla moda ai media, dalla tecnologia al design, dalla finanza all’arte, dall’architettura al governativo, fino alla consulenza, per vivere esperienze uniche e indimenticabili. Ad esempio? Il circolo privato darà accesso a una serie di suite, collezioni di artisti, chef stellati, un teatro, un cinema, una libreria, il Dangene Institute con protocolli per la cura del corpo e della pelle provenienti dalla Nasa e una programmazione culturare di 250 eventi l’anno, che vanno dai Talk Show di LaChapelle alle proiezioni privati con George Clooney e Nicole Kidman. Ma, a parte il numero, chi, nello specifico, potrà iscriversi? A questa domanda rispondono direttamente le Enterprise: “Per diventare soci bisogna essere presentati da qualche membro newyorchese o dai fondatori, circa 20, che hanno uno status particolare, con l’obiettivo di mettere insieme le menti più brillanti e gli esponenti di spicco di Milano, d’Italia e d’Europa, includendo nel progetto i game-changers, ovvero persone in grado di cambiare con le loro idee le regole del gioco. Saremo inclusivi, senza distinzioni di provenienza, età, genere, colore e orientamento sessuale”. Insomma, nessun ostacolo all’arruolamento, una volta inserito, per entrare basterà pagare.

Quanto costa. Non preoccupatevi, il club meneghino avrà dei costi associativi più bassi rispetto a quelli della Grande Mela, dove la fee d’ingresso è di 50 mila dollari (100 mila se si è tra i fondatori), più la quota annuale di 17 mila. Nello specifico, al The Core di San Babila, invece, si pagheranno 5 mila euro per l’iscrizione, cui andrà aggiunta poi la somma annuale, anch’essa di 5 mila.



Potrebbe interessarti anche