Sport

Tiger Woods: torna il campionissimo del golf

Alessandro Cassaghi
7 Ottobre 2019

Il 10 ottobre inizierà l’Open d’Italia di golf, appuntamento da non perdere per tutti gli appassionati di questo sport considerato sì di nicchia e molto signorile, ma in realtà ricchissimo di risvolti interessanti.

Se siete curiosi di saperne di più abbiamo preparato per voi una serie di curiosità su uno dei suoi campioni immortali, Tiger Woods.

Un soprannome importante. In molti si chiedono se Tiger Woods si chiami davvero… Tigre! In realtà si tratta di un soprannome, e per di più dalla storia piuttosto particolare: i suo vero nome è infatti Eldrick, ma suo padre volle regalargli un secondo appellativo in onore di un amico, il colonnello Vuong Dang Phong, conosciuto da tutti come Tiger.

Atleta o mangione? Di solito sentiamo dire che gli atleti seguono diete ferree, fatte di alimenti salutari e con un equilibrato apporto nutrizionale e calorico. Ma al nostro Tiger piacce mettersi a tavola e non privarsi di nulla, fast food compreso! Infatti ha più volte dichiarato che tra i suoi “piatti” preferiti ci sono i cheeseburger di McDonald’s e i gustosi taco della catena Taco Bell. Chi lo avrebbe mai detto considerato che è un vero campione?

Grande talento, grandi problemi. Tiger Woods è, allo stesso tempo, talentuoso quanto problematico. Uno dei più grandi golfisti della storia dello sport, dall’alto delle sue 600 settimane in cima al ranking mondiale, è stato spesso al centro della cronaca per comportamenti sopra le righe. Un esempio su tutti: nel 2009 rimane ferito in un incidente automobilistico in Florida, ma la ricostruzione dei fatti avanza il sospetto che Woods sia stato aggredito dalla moglie Elin in preda ad una crisi di gelosia. Tiger ammetterà il tradimento e penserà addirittura al ritiro dalle scene pubbliche e sportive per salvare il matrimonio. Dopo lo scandalo perderà anche gli sponsor, fermandosi di fatto per un anno; ma nel 2010 tornerà più agguerrito di prima, ricominciando la scalata verso la posizione numero uno del ranking.

Uno dei campioni più ricchi di sempre. Nella sua carriera di sportivo professionista Tiger Woods ha messo in tasca un sacco di soldi. Come? Una minima parte è se l’è guadagnata con le vincite dei tornei, ma sono stati soprattutto gli sponsor a fare la sua fortuna: negli anni hanno fatto letteralmente a gara per accaparrarselo come testimonial. Ad esempio, l’ultimo torneo che ha giocato gli ha fruttato un misero milione e 800 mila dollari. Sono invece i brand di tutto il mondo che gli hanno permesso di raggiungere un totale di ben 2 miliardi di dollari – e notate bene che ad oggi è l’unico atleta in attività ad esserci riuscito. Il secondo in classifica non è più uno sportivo da tempo: è Michael Jordan, che ha guadagnato 1,9 miliardi.

Il mito del “Tiger Woods della domenica”. In molti si saranno chiesti perché Tiger Woods, nel “giro finale” del torneo – di solito in programma la domenica – sia sempre vestito con maglietta rossa e pantaloni neri. Ebbene, è stata sua mamma a tramandargli questa curiosa superstizione, e lui si veste così per tutte le finali dei tornei da quando è bambino. Sembra in effetti che questa usanza… gli abbia portato decisamente bene!



Potrebbe interessarti anche