News

Tom Ford: road to Hollywood

Martina D'Amelio
16 Dicembre 2019

Gigi Hadid sulla passerella di Tom Ford FW19/20

Tom Ford lascia la Grande Mela per sfilare con la sua collezione autunno inverno 2020/2021. E prepara il viaggio a Los Angeles.

Il designer, regista nonché presidente del Cfda ha annunciato che scenderà in passerella il 7 febbraio, due giorni prima della notte degli Oscar, in una location ancora top secret.

La decisione è stata molto naturale. Oltre a essere la mia casa, è una fonte d’ispirazione continua per il fashion e per il cinema. Quest’anno il calendario della settimana della moda di New York si sovrappone al weekend degli Oscar, e anche l’ultima volta che è successo, nel 2015, avevo optato per sfilare qui. Nel mio ruolo di presidente del Council of Fashion Designers of America, il mio intento e priorità principale è quello di globalizzare e attirare l’attenzione sulla moda americana. Non c’è davvero nessun palcoscenico più importante del mondo in un dato momento dell’anno come Los Angeles durante gli Oscar”, ha dichiarato lo stilista, motivando così la sua scelta. E la New York Fashion Week? Una decisione che è un po’ una sorpresa, considerando che finora il Cfda si è concentrato sul rafforzare la già debole manifestazione.

Tom Ford ha legami profondi con Hollywood ed è la sua casa. Sosteniamo la sua scelta di sfilare a Los Angeles e di promuovere la moda americana in questo importante fine settimana di febbraio. La sua decisione non avrà alcun impatto sul programma ufficiale della settimana della moda di New York“, ha dichiarato dal canto suo Steven Kolb, presidente e amministratore delegato della Camera della Moda statunitense.

La domanda ora è una sola: quali altri designer potrebbero seguire Ford nella Città degli Angeli? L’idea potrebbe attirare i grandi del tappeto rosso. E se da un lato Jonathan Simkhai ad esempio ha scelto L.A. già da parecchio e Christian Siriano presenterà qui la propria collezione l’8 febbraio, altri stilisti amati dalle star potrebbero seguirlo, attirati dai riflettori Hollywoodiani. Intanto, Ford prepara il suo viaggio verso il magico mondo del cinema: d’altronde, resta sempre (anche) un regista, oltre che uno dei designer più amati dalle star.

 

 

 



Potrebbe interessarti anche