News

Topshop: London Fashion Week, addio

Martina D'Amelio
14 febbraio 2018

Anche la London Fashion Week inizia a perdere colpi. Topshop, il colosso del fast fashion veterano della manifestazione, ha fatto sapere che non parteciperà alla prossima edizione in calendario dal 16 al 20 febbraio.

Si tratta della prima assenza dal 2005 per il marchio nell’orbita del gruppo Arcadia, che ha deciso di dire stop alle sfilate, almeno per ora. Una decisione presa in un momento di profonda ristrutturazione del brand, che non se la passa bene: profitti in calo e ristrutturazioni a livello retail starebbero rallentando l’azienda, costretta così a lasciare momentaneamente le passerelle. In compenso, Topshop sarà comunque presente alla LFW con uno spazio dedicato ai nuovi brand a Covent Garden, che vedrà in scena le collezioni di House of Holland e Nicopanda.

Dopo ben 12 anni quindi non assisteremo più alla sfilata della linea più alta della griffe, Unique. L’unica notizia certa, che pone delle domande sul futuro del gruppo Arcadia, che ha chiuso il 2016 con profitti a -16%: un calo dovuto soprattutto alle perdite di Topshop Australia, Spagna e Nuova Zelanda. Ripartire? Probabilmente dalla Cina, dove Topshop e Topman hanno siglato di recente un’intesa con il retailer di moda online Shangpin, già partner del brand per l’e-commerce in Cina, al fine di rafforzare la loro presenza nel Paese attraverso 80 nuove aperture. Lontano dal glamour della fashion week.


Potrebbe interessarti anche