Sport

Torna la Champions, torna col botto: Cristiano Ronaldo sfida Antoine Griezmann

Alessandro Cassaghi
18 Febbraio 2019

La Champions League è di certo il torneo di calcio più seguito e il più prestigioso. E la prossima partita di cartello si terrà il 20 febbraio: in quella data la Juventus del campionissimo Cristiano Ronaldo va all’arrembaggio della vittoria finale, e agli ottavi trova sul suo percorso l’Atletico Madrid di Antoine Griezmann. Ma chi sono questi due assi del pallone, CR7 e il “piccolo diavolo” francese, fuori dal campo? Così diversi nel gioco, così uguali nella vita di tutti i giorni, lo avreste mai detto?

Hanno il Portogallo nel cuore. Sia Antoine sia Cristiano Ronaldo hanno sangue portoghese nelle vene. Lo juventino è nato sull’isola di Madeira. Amaro, il nonno di Griezmann, invece, giocava nella squadra di Paços de Ferreira, una città vicina a Porto, prima di trasferirsi con la famiglia nel 1957 a Macon, in Francia. Oltre che una sfida tra campioni di Juve e Atletico, sarà quindi una sorta di derby portoghese!

Due papà dal cuore d’oro. Entrambi i giocatori hanno famiglie bellissime, dalle quali non si separano mai, se non quando sono in campo. Cristiano Ronaldo, fidanzato con la modella Georgina Rodriguez da fine 2016, è già quattro volte papà: otto anni fa è nato Cristiano Junior, da madre surrogata; un anno e mezzo fa, sempre da madre surrogata, sono arrivati i gemellini Mateo ed Eva; mentre a novembre del 2017 è stato il turno di Alana Martina, avuta con Georgina. Anche Griezmann è papà: nel 2016 è nata Mia dal matrimonio con Erika Choperena, psicologa dell’infanzia. Si amano, si adorano, ma il loro non è stato, come si suol dire, un “colpo di fulmine”: “Per un anno e mezzo ho cercato di sedurla, senza successo”. Tenace, il nostro Antoine!

La mamma è sempre la mamma. Entrambi di umili origini, Cristiano Ronaldo e Antoine Griezmann sono molto legati alle oro mamme e, quando sono diventati ricchissimi grazie ai contratti milionari, hanno voluto far loro dei regali. Quando il francese dell’Atletico Madrid firmò il primo contratto da professionista chiese alla mamma, che ai tempi lavorava presso un’azienda di pulizie, di smettere di lavorare, perché avrebbe pensato lui a mantenerla. Cristiano Ronaldo, invece, ha aiutato mamma Dolores e tutta la sua famiglia in un momento molto delicato. All’inizio della sua carriera da professionista, CR7 ha visto morire suo padre, stroncato dall’alcol, mentre è da quando ha 14 anni che suo fratello Hugo è entrato nel tunnel della droga. La madre del campione ha sempre vissuto con 580 euro al mese, guadagnati come donna delle pulizie, ed è arrivata a indebitarsi per pagare la disintossicazione di Hugo – per altro in modo vano: due anni dopo lui ci è ricascato. A prendere in mano a situazione è stato Ronaldo che, con i suoi primi contratti, ha pagato la terapia del fratello, che oggi è pulito e fa il pittore. Chapeaux Cristiano, hai un cuore d’oro!

Lottano per la supremazia. Cristiano Ronaldo contro Antoine Griezmann è anche la sfida tra il secondo e il terzo classificato nella speciale graduatoria del Pallone d’Oro, il premio per il più bravo calciatore dell’anno. CR7 è arrivato secondo per via della vittoria nella prestigiosa Champions League lo scorso anno con la corazzata Real Madrid. Il “piccolo diavolo” francese, invece, era sul gradino più basso del podio in questa speciale classifica per via della “doppietta” realizzata, ossia le vittorie nella seconda coppa europea per club, l’Europa League, ma soprattutto per la vittoria nel prestigioso campionato del mondo.

Spendaccioni folli. Sia Cristiano Ronaldo che Antoine Griezmann guadagnano cifre da capogiro, merito dei loro stipendi da nababbi. Quindi, volendo possono togliersi ogni sfizio che desiderano. Griezmann, appassionato di automobili, ha acquistato un’esclusiva Rolls Royce Wraith con vernice nera opaca che viene messa in commercio alla spaventosa cifra di 320 mila euro. Base, lui ovviamente l’ha personalizzata. Il fuoriclasse portoghese, invece, a parte un parco auto davvero imponente (che comprende Ferrari, una Bugatti Chiron da 3 milioni di euro e le più “parche” Mercedes) si fa notare anche per acquisti davvero inusuali: CR7 infatti è stato visto portare al polso un esclusivo orologio firmato Franck Muller tempestato di diamanti (sono ben 424, dal peso totale di 15,25 carati) del valore di 2 milioni di euro. Ma non è tutto: si dice che il suo jet privato sia un Gulfstream G650. Il costo? Esagerato: 31,7 milioni di euro.
Ma sono noccioline per il calciatore che nel 2017 si stima abbia guadagnato la cifra monstre di 93 milioni di euro!

 

 



Potrebbe interessarti anche