Luoghi

Torre: 5 cose da sapere sul nuovo ristorante cult della Fondazione Prada

Virginia Francesca Grassi
14 maggio 2018

Nuovo – attesissimo – place to be del panorama milanese: ha aperto i battenti il ristorante Torre, all’interno del nuovo edificio che va a completare la sede di Milano della Fondazione Prada. È stato inaugurato pochi giorni fa, ma è già sulla bocca di tutti: ecco allora quello che dovete assolutamente sapere a riguardo.

1 – EDIFICIO. Progettata dall’archistar Rem Koolhaas con Chris van Duijn e Federico Pompiglioni dello studio Oma, la Torre è stata ricavata nel complesso da una distilleria dei primi anni del Novecento. Si tratta del terzo polo museale del mega progetto voluto da Miuccia Prada e custodisce la collezione permanente della Fondazione, con opere d’arte realizzate dal 1960 al 2016. L’edificio, dall’inconfondibile shilouette in vetro e cemento total white, si sviluppa su  9 piani, per un totale di 60 metri d’altezza e 2mila metri quadrati di superficie. La particolarità? L’altezza dei soffitti cresce con i gradini: dai 2 metri del primo livello agli 8 metri dell’ultimo. “La scelta di variare l’altezza dei piani risponde all’esigenza di creare un’atmosfera più intima per alcune opere e un’altra di grandiosità per altre”, ha spiegato Koolhaas.

2 – LOCATION. Dopo l’inaugurazione ufficiale della struttura durante lo scorso Salone del Mobile, ora è stato il turno del ristorante Torre, al sesto e al settimo piano: 215 metri quadrati a strapiombo su Milano, con veduta panoramica da togliere il fiato, per quello che è stato già consacrato a nuovo indirizzo di culto milanese. Un sapiente mix di architettura d’avanguardia e arredi di design, opere d’arte e sorprese gastronomiche: “un collage di temi ed elementi preesistenti”, come ha sottolineato lo stesso Koolhaas.

3 – TERRAZZA. Il sesto piano vede protagonista una grande terrazza a pianta triangolare, che copre una superficie di 125 metri quadrati. Ospita una parte ristorante con circa 20 coperti stile bistrot e una parte bar, regalando una veduta incredibile sullo skyline cittadino. Pronta ad accogliere milanesi e turisti da tutto il mondo, soprattutto durante la bella stagione, non sorprende che sia già la location più ambita dell’intero locale.

4 – BAR E RISTORANTE. Al sesto piano, la sala principale si sviluppa su 215 metri quadrati ed è suddivisa in due aree, entrambe con ampie vetrate a tutta altezza che permettono una vista vertiginosa sui tetti di Milano. La zona bar, dedicata a cocktail e light dinner, si caratterizza per la presenza di un grande bancone centrale con bottiglieria sospesa, poltroncine Soviet, tavolini Tulip di Eero Saarinen e soprattutto opere originali di Lucio Fontana.
Il ristorante, con 84 coperti, è invece disposto su tre livelli sfalsati: spiccano tavolini e sedie Executive di Eero Saarinen, gli arredi originali del “Four Seasons Restaurant” di New York del 1958, acquistati ad un asta dalla famiglia Prada, e una selezione di quadri di William N. Copley, Jeff Koons, Goshka Macuga e John Wesley.
Al piano superiore, il settimo, si trova invece lo Chef’s Table, uno spazio riservato con una parete vetrata che dà sulle cucine e una terrazza privata.

5 – MENÙ. La proposta gastronomica, coordinata dallo chef Fabio Cucchelli, si concentra sulla tradizione culinaria italiana, ispirandosi alle tradizioni regionali e ai grandi classici della pasticceria, e viene completata da una prestigiosa carta dei vini, con etichette sia nostrane che internazionali.
Non solo made in Italy: la vocazione cosmopolita e multidisciplinare di Fondazione Prada si ritrova però anche sulla sua tavola, grazie ad un progetto dedicato ai nuovi talenti e realizzato con il supporto di Care’s-The Ethical Chef Days, ideato da Norbert Niederkofler e Paolo Ferretti. Quattro o cinque volte all’anno infatti, la cucina di Torre vedrà infatti protagonisti, insieme, a Cucchelli, diversi chef under 30 provenienti da ogni parte del mondo, che collaboreranno per proporre i piatti tipici del loro Paese di provenienza, secondo i principi di una cucina etica e sostenibile.

 

Ristorante Torre
Via Lorenzini 14, 20139 Milano
Aperto tutti i giorni, escluso il martedì, nei seguenti orari:
Bar 18-02
Ristorante 19-24

Foto: Delfino Sisto Legnani e Marco Cappelletti
Courtesy Fondazione Prada


Potrebbe interessarti anche