Alberghi

Tra lusso e opere d’arte: l’hotel atelier Elizabeth Unique incanta Roma

Clarissa Monti
24 luglio 2018

Non un semplice cinque stelle, ma un hotel-atelier che apre una nuova frontiera del lusso nella Capitale: l’Elizabeth Unique Hotel si candida ad essere tra gli indirizzi di tendenza dell’estate a Roma.

La location, in via delle Colonnette, è senza dubbio d’eccezione: grazie ad un investimento da 3,5 milioni di euro, Palazzo Pulieri Ginetti, storica residenza nobiliare a due passi da via del Corso, Piazza del Popolo e Piazza di Spagna, è stata infatti sapientemente ristrutturata per ospitare nelle sue 33 camere un’inedita selezione di opere d’arte contemporanea, curate e commissionate da Fabrizio Russo, titolare della storica Galleria Russo di via Alibert.

Oltre a questa full immersion creativa, completano l’offerta un dispositivo virtuale “Handy” e un tablet concierge collegato ai più importanti magazine internazionali, un team dedicato di Guest Service Ambassador e una Cultural Manager per tour inediti nella Città Eterna. Da veri intenditori, la colazione à la carte del Bar Bacharach & Bistrot, con tanto di carta dei vini firmata da Luca Maroni.

Il nome, insomma, mantiene le promesse: l’esperienza all’interno della nuova residenza di charme romana – membro, tra le altre cose, dei Design Hotels – è davvero unica, tutta all’insegna di un’esclusività “cucita addosso” alle esigenze di ogni ospite. “Qui ogni cliente è unico – racconta Giuseppe Falconieri, chief inspiring officer – Puntiamo a poche cose, ma fatte bene e, per il futuro, pensiamo di aggiungere una piccola fitness room e nuovi spazi comuni”.


Potrebbe interessarti anche