News

Tutti amano Furla: focus sulle novità del brand Made in Italy

Carola Ballabio
20 marzo 2018

Il nuovo flagship store Furla di Francoforte

Furla nasce nel 1927 a Bologna grazie all’attività imprenditoriale di Aldo Furlanetto: da allora è portavoce della moda e della creatività Made in Italy. Appena compiuti i suoi primi 90 anni, il brand è in un momento di cambiamenti e novità: conosciamoli tutti.

Fatturato in crescita. Il marchio bolognese ha chiuso il 2017 in modo eccellente: il fatturato ha raggiunto i 499 milioni di euro, in rialzo del 20% rispetto all’anno precedente. I risultati dipendono dalle vendite, in crescita in tutto il mondo e in tutti i mercati, soprattutto grazie al contributo delle risorse umane – fattore chiave del gruppo. L’azienda infatti per l’attenzione posta verso le persone e l’ambiente di lavoro è stata premiata attraverso la certificazione Top Employers Italia 2018. “Il traguardo raggiunto di mezzo miliardo di euro è motivo di grande orgoglio e stimolo per continuare a evolvere. Il dato più interessante è la crescita organica delle vendite, a conferma che le performance finanziarie hanno radici solide e sono il riscontro tangibile dell’eccellenza del brand, della qualità del prodotto e del design italiano che offriamo ai nostri clienti. La crescita diffusa è un indicatore importante dell’impegno che abbiamo dedicato a rafforzare ulteriormente la rete distributiva e degli investimenti mirati alla ricerca all’innovazione dei nostri prodotti” ha commentato Alberto Camerlengo, ceo del Gruppo Furla.

Nuovi opening. Il piano dell’azienda è quello di ampliare l’offerta dei negozi nel 2018 in Germania, Repubblica Ceca e Stati Uniti, che andranno ad incrementare i 467 punti vendita worldwide, di cui 253 di proprietà.

In Germania, a Francoforte, la maison bolognese ha aperto di recente un flagship store di 134 metri quadrati in Goethestrasse, la via dello shopping più famosa della città. Lo store si estende su due piani in cui è possibile acquistare le collezioni donna e uomo del marchio.

A Milano invece il brand ha fatto sapere che colorerà le vetrine di Rinascente da oggi fino al 26 marzo, per presentare la collezione primavera-estate 2018 con un concept creativo ispirato alle atmosfere #furlamagictales.

Lo stesso tema sarà ripreso all’interno dei grandi magazzini grazie a un pop-up store dedicato, dove è possibile acquistare una limitata selezione di prodotti della collezione.

Eco-ethic. Furla ha dichiarato di bandire dai propri prodotti l’utilizzo della pelliccia a partire dalla Cruise 2019 (negli store da novembre 2018). La decisione “animal friendly” rientra nella profonda attenzione prestata nei confronti delle persone e dell’ambiente che caratterizza il gruppo: “La decisione di eliminare progressivamente dalle collezioni l’uso della pelliccia animale è un progetto che conferma il crescente interesse del marchio per l’ambiente, con particolare attenzione al mondo animale, a cui Furla è molto sensibile. La decisione, inoltre, risponde alla crescente richiesta di prodotti etici da parte dei consumatori sempre più consapevoli e attenti a questi temi” ha dichiarato Camerlengo.

Nell’ultimo anno il numero di stilisti e brand che ha deciso di adottare la politica animalista è cresciuto esponenzialmente. L’ultima in ordine di tempo, Donatella Versace.

Il classico modello Metropolis rivisitato per la collezione primavera-estate 2018

Nuove collezioni. La primavera-estate 2018 di Furla è caratterizzata da prodotti gustosi, creativi, ispirati al mondo vegetale. Ogni nuova borsa richiama un frutto: nasce cosi Furla Dolcezza, ovvero un concentrato di gusto ananas, mela e fragola. E poi Furla Primizia, la bag con tracolla a forma di fragola e Furla Golosa, a forma di mela. Anche i classici modelli del brand sono rivisitati con stampe varie e coloratissime.

Le novità non finiscono qui: per quanto riguarda la collezione autunno-inverno 2018/2019, presto volerà al Summit of the Americas nella città di Orlando a fine marzo. Per l’universo maschile saranno presentati sei modelli di borse: Mercurio, Icaro, Giove, Marte, Atlante e Ulisse. Il gentil sesso americano invece potrà ammirare le tre nuove bags: Polar, Bomber e Artic, oltre alla coloratissima sneaker “WonderfulFurla” che richiama i toni dell’arcobaleno.


Potrebbe interessarti anche