Woman

Tutti i look (e le pagelle) di Michelle Hunziker al Festival di Sanremo

Martina D'Amelio
12 febbraio 2018

Un’altra memorabile edizione del Festival di Sanremo si è appena conclusa, lasciando dietro di sé vincitori e vinti, oltre a una serie di favolosi look: quelli indossati dalla madrina Michelle Hunziker, per la precisione.

20 abiti che si sono susseguiti per 5 serate in questa spumeggiante kermesse e si sono fatti notare in mezzo a un crogiolo di completi maschili: perché non solo Michelle era sola sul palco alle prese con Claudio Baglioni e Pierfrancesco Favino, ma anche le voci femminili questa volta erano in minoranza. Il palco dell’Ariston però non ha perso di glamour, non solo grazie a impeccabili outfit tailor made per lui, ma anche e soprattutto grazie al sorriso e ai vestiti della padrona di casa, capaci di catalizzare l’attenzione oscurando totalmente la presenza delle altre ospiti.

Insomma: la battaglia a colpi di stile di questo 68esimo Festival la vince a mani basse Michelle Hunziker. E per dimostrarvelo abbiamo raccolto tutti i suoi look di Sanremo firmati da Giorgio Armani Privé, Alberta Ferretti, Philosophy by Lorenzo Serafini, Trussardi e Moschino e impreziositi dai diamanti di Tiffany &Co. e li abbiamo messi ai voti…

  • Mazzo di fiori o abito? Peccato che il palco dell’Ariston non sia una passerella, ma l’originale bouquet firmato Moschino esalta il sorriso e l’autoironia di Michelle. Voto: 7 e ½

  • L’abito nero in velluto di seta con maniche lunghe, profondo scollo e ricamo di cristalli della collezione Giorgio Armani Privé indossato da Michelle nel corso della prima serata è decisamente uno dei nostri preferiti. Voto: 10

  • Moschino firma la tuta bustier total black con maxi fiocco-strascico a contrasto. Un look classico e cool al tempo stesso. La scelta delle scarpe è l’unica cosa che non convince. Voto: 9

  • L’abito in tulle con ricami floreali handmade in filo di seta di Alberta Ferretti sembra nato per il palcoscenico di Sanremo: elegante e e vistoso al punto giusto. Ma la trasparenza nude invecchia un po’ la bella Michelle. Voto 6

  • Gonna di tulle svolazzante e gambe scoperte: quando Michelle punta sul rock, firmato Philosophy by Lorenzo Serafini, sembra ancora più giovane. Forse un po’ troppo? Voto: 6 e ½

  • Il vestito Marlene firmato Trussardi indossato nel corso della terza sera del Festival, composto da una gonna bianca a pieghe e una giacca nera corta con cintura brillante, non convince. Sarà la pettinatura retrò, ma il look invecchia Michelle. Voto: 4

  • Tra i look by Alberta Ferretti indossati la seconda sera del Festival questo è quello che ci convince di più: l’abito in chiffon rosso plissé con ampio scollo e fiocco in vita con lunghe code è da vera diva, ma con semplicità. Voto: 9

  • Durante la prima serata la presentatrice ha indossato un abito composto da un bustino e una gonna morbida di Giorgio Armani Privé, con ricamo di cristalli e leggero pizzo di crinolina grigio sovrapposto. La texture metallizzata esalta capelli e carnagione, con stile. Voto: 8

  • L’abito a corolla firmato Moschino sfoggiato nella quarta serata trasforma Michelle in un fiore. Bellissimo. Voto: 10

  • L’abito Dafne in rosa di Trussardi, ricoperto di cristalli e dai dettagli cut-out, dona a Michelle. Ma non convince del tutto. Voto: 7 e ½

  • Il completo smoking di Moschino all black non convince per le proporzioni. Sarà che siamo abituati a vederla femminile e spumeggiante, ma questo look non le dona particolarmente. Voto: 5 e ½

  • Nel corso della prima serata Michelle ha scelto un abito lungo ricamato con pois neri di ciniglia su tulle nero firmato Giorgio Armani Privé. La scollatura e il sotto gonna a contrasto non convincono. Voto: 7

  • L’abito strapless in mikado di seta magenta di Alberta Ferretti sfoggiato nella seconda serata del Festival mette in risalto il fisico scultoreo della presentatrice, grazie alla scollatura e all’ampio spacco. Voto: 7 e ½

  • L’abito interamente ricamato con cristalli sui toni del grigio e dell’arancio firmato Giorgio Armani Privé indossato da Michelle nel corso dell’ultima serata è semplicemente favoloso. Voto: 10

  • Un abito composto da un bustino nero ricamato con cristalli e gonna a balze in tulle lamé: l’uscita perfetta per l’ultima serata del Festival firmata Giorgio Armani Privé. Voto: 10

  • L’abito Midnight disegnato per Michelle da sua cognata Gaia Trussardi, costituito da un pezzo unico blu notte con corpino a maniche lunghe brillanti, nonostante il taglio classico non ha convinto per la scollatura. Voto: 6

  • L’abito strapless in cady di seta nero con balze in tulle plissé di Alberta ferretti è elegante e raffinato, ma forse un po’ troppo semplice per il palcoscenico dell’Ariston. Voto: 7

  • L’abito con corpino di paillettes argento e gonna a portafoglio leggera di Armani indossato da Michelle nel corso della prima serata è un po’ meno impattante rispetto agli altri firmati da Re Giorgio. Voto: 6 e ½

  • Un po’ Charleston, un po’ Cabaret: l’abito corto in tulle nude con ricami argento e oro e frange in perline di vetro di Alberta Ferretti indossato da Michelle il secondo giorno è giocoso e prezioso. Proprio come la padrona di casa. Voto: 7 e ½

  • Per il finale del Festival Michelle ha indossato un abito nero bustier completamente ricamato a righe di jais con mini bolero in tinta firmato Giorgio Armani Privé. Semplice nella sua estrema eleganza. Voto 9 e ½


Potrebbe interessarti anche