Woman

Tutti i look (e le pagelle) di Virginia Raffaele & Co. al Festival di Sanremo

Martina D'Amelio
10 Febbraio 2019

Un’altra edizione del Festival di Sanremo si è appena conclusa, lasciando dietro di sé vincitori e vinti, oltre a una serie di look indimenticabili: non solo quelli indossati dalla madrina Virginia Raffaele, ma anche quelli delle ospiti e cantanti che si sono avvicendate sul palco dell’Ariston.

Sono tantissimi gli abiti femminili sfoggiati nelle 5 serate della kermesse dedicata alla musica italiana che si sono fatti notare in mezzo alla moltitudine di completi maschili: e non stiamo parlando solo dei look dei due “Claudio”,  Baglioni e  Bisio, i frontmen di quest’edizione. In generale le voci femminili sono state in minoranza, ma Sanremo per questo non ha perso di glamour, soprattutto grazie al sorriso, al fisico perfetto e ai vestiti della padrona di casa, capaci di catalizzare l’attenzione del pubblico.

Armani PrivéAtelier Emé, Schiaparelli, Giambattista Valli gli stilisti che hanno reso unica Virginia: tutti italiani, tutti uniti per renderla la più elegante del Festival – insieme agli onnipresenti gioielli firmati Chopard, scelti per accompagnare ogni outfit. Con risultati altalenanti, ovviamente… gli scivoloni di stile – suoi e delle altre – non sono di certo mancati.

Insomma: come sempre la battaglia all’ultimo look è la cosa più avvincente di Sanremo. Ecco quindi i migliori e peggiori outfit del 69esimo Festival: siete d’accordo con le nostre pagelle?

  • Virginia Raffaele in Armani Privé. Le maniche e il corpetto dalle delicate trasparenze rendono elegantissimo l’abito dal taglio aderente firmato da Re Giorgio. Ma per l’ultima puntata del Festival ci si aspetta qualcosa di più “wow”. Voto: 8 e ½

  • Michelle Hunziker in Armani Privé. L’abito con corpino di paillettes e gonna di tulle è principesco e nasconde una sorpresa: sotto, la showgirl è in pantaloni. I sandali sono firmati René Caovilla. Voto: 8

  • Loredana Bertè in Gianluca Saitto. Non c’è dubbio che Loredana sia la regina del rock. Il mini/micro abito asimmetrico sporco di vernice è una dichiarazione d’intenti, così come i capelli azzurri da fatina e la borsa a tracolla. Voto: 6 (alla personalità)

  • Elisa in Blumarine. Per partecipare alla serata finale, Elisa indossa un lungo abito bicolor in nero e cipria. Una scelta “facile”. Voto: 6

  • Paola Turci in DSquared2 e gioielli Pomellato. Una semplice tuta smoking total white. La cantante dimostra nella prima serata che non è necessario esagerare quando si ha grinta da vendere. Voto: 9

  • Eleonora Abbagnato in Christian Dior. La ballerina classica opta per un abito nude di tulle che è un vero incanto. Orecchini di Damiani e scarpette da ballo completano il look della sua performance. Divina. Voto: 8/9

  • Virginia Raffaele in Armani Privé. Per il secondo abito della prima serata Virginia Raffaele punta sul corto, con un vestito ricoperto di paillettes colorate e tulle. I sandali gioiello di Roger Vivier però sono fuori mise. Voto: 6 e 1/2

  • Virginia Raffaele in Giambattista Valli Couture. Il minidress della terza serata in pizzo e applicazioni floreali mette in risalto le gambe della conduttrice. Ma non basta per un look wow. Voto: 7-

  • Patty Pravo in Simone Folco. Altri non è che lo stylist della diva nostrana, che può permettersi tutto (o quasi). Come il completo in stile Capodanno cinese, il top semitrasparente, i dreadlocks e gli stivaletti in pvc. Voto: 2

  • Cristina D’Avena in Mario Dice. La regina dei cartoon opta per un abito a tema. Di jeans. Con tanto di cappello da cow girl. Voto: 2

  • Anna Foglietta in Alberta Ferretti. L’abito cut out con fiocchi sul bustino è davvero elegante. E dichiara apertamente l’attrice romana come la più fashion di tutto il Festival. Voto: 9

  • Fiorella Mannoia in tailleur Dolce&Gabbana. Un tailleur broccato ton sur ton in 3 pezzi per la cantante romana, che infiamma l’Ariston solo grazie alle sue canzoni e alla sua solita chioma. Prevedibile. Voto: 6

  • Virginia Raffaele in Armani Privé. L’abito lungo nero con spacco a contrasto bianco è sicuramente uno dei più eleganti visti al Festival. Virginia Raffaele apre la kermesse con questo look, e non sfigura nemmeno in confronto a Nicole Kidman, che ha indossato lo stesso vestito agli ultimi Critics Choice Awards. Voto: 10

  • Serena Rossi in Blumarine. L’artista napoletana ha commosso con il suo omaggio a Mia Martini. Meno col suo abito ricamato di cristalli che lasciava poco all’immaginazione. Voto: 6-

  • Virginia Raffaele in Schiaparelli Haute Couture. Il plissè metallico è il protagonista dell’abito lungo indossato dalla conduttrice. Lo scollo a V esalta il generoso décolleté, ma il taglio dritto e il nastro colorato applicato non convincono. Voto: 6

  • Federica Carta in Be Blumarine. L’abito di paillettes viola con cappuccio è adatto alla sua giovane età, meno al Palco dell’Ariston. E gli ankle boots sono il tocco finale (sbagliato). Voto: 3

  • Alessandra Amoroso in Dolce & Gabbana. Duetta con Baglioni in pantalone skinny con fiocchi brillanti, top nero e pumps. Un outfit semplice che si ravviva un po’ grazie al coprispalla tutto piume. Too much? Voto: 6/7

  • Virginia Raffaele in Giambattista Valli Couture. I gioielli sono di Chopard, ma non bastano a esaltare la carnagione della Raffaele che smuore in total white. L’abito peplo però è oggettivamente bello. Voto: 6/7

  • Virginia Raffaele in Armani Privé. Terzo cambio della prima serata da vera diva per la Raffaele, che stupisce con un abito a sirena con spacco e bordatura di cristalli. Questa volta non sbaglia abbinamento, indossando ai piedi dei sandali a listini. Voto: 8

  • Laura Chiatti in Dolce&Gabbana. Sul palco dell’Ariston per promuovere il suo nuovo film, l’attrice umbra ha sfoggiato un abito trasparente senza spalline ricamato a fiori tridimensionali. Va bene che Sanremo è la città della flora, ma la citazione è pedissequa – e l’abito non le sta come dovrebbe. Voto: 6/7

  • Anna Tatangelo in Yves Saint Laurent. Per il Festival la cantante sfodera i collant (?), abbinati a un mini dress monospalla con maxi fiocco di tulle firmato Yves Saint Laurent. Un capo vintage che la rende più sexy del solito. I gioielli sono firmati Rue des Mille. Se non fosse per le scarpe… Voto: 5/6

  • Virginia Raffaele in Atelier Emé. Che dire: l’abito rosso scelto per la seconda serata è teatrale ed è perfetto per il Festival. Meno per la sexy comica, che risulta un po’ goffa. Come non comprenderla: il vestito è decisamente ingombrante. Voto: 7

  • Giorgia in Christian Dior. L’abito a balze disegnato da Maria Grazia Chiuri è da vera principessa, ma forse sarebbe stato più indicato per rendere raffinata una donna più giovane. Addosso alla cantante smuore un po’, e non mette in risalto il suo spledido fisico. Voto: 7 e 1/2

  • Melissa Greta Marchetto in Emilio Pucci. La tenda di paillettes patchwork è l’abito di cui non avevamo bisogno al Festival. Voto: 4

  • Virginia Raffaele in Philosophy di Lorenzo Serafini. Glitter scintillanti per l’abito lungo e scollato sulle spalle, con spacco maxi. La seconda uscita della quarta serata: ma convince meno della prima. Forse è quella cintura in vita che sembra messa lì a caso? Voto: 7-

  • Arisa in Albagia. Per la sua prima esibizione sul palco la cantante opta per un minidress bianco asimmetrico. (Troppo) corto. Voto: 5

  • Virginia Raffaele in Schiaparelli Haute Couture. Questa volta la padrona di casa non convince. Troppo sobria? L’abito è semplicissimo, se non fosse per la spilla a cuore. I gioielli Chopard e i sandali Casadei non si notano nemmeno. Voto: 5/6

  • Nada in Gucci. Dai tempi di “Ma che freddo fa?” ne è passata di acqua sotto i ponti. Ma Nada si veste sempre uguale: il completo è classico. Fin troppo. Voto: 6

  • Virginia Raffaele in Philosophy di Lorenzo Serafini. Per la prima uscita della quarta serata, la protagonista del Festival opta per un abito lungo monospalla con maxi spacco laterale brillante e gioielli Chopard. E azzecca il look. Voto: 9+

  • Paola Turci in DSquared2 e gioielli Pomellato. Per la serata finale del Festival, la cantante sfodera una tutina corta modello tuxedo dalla profonda scollatura, abbinata a collant velati. Questa volta, è too much. Voto: 6/7

  • Ornella Vanoni in Antonio Riva. Un anno dopo, stesso abito (in un altro colore). La signora della canzone punta sul riciclo, ma il top e i pantaloni sembrano avere non solo un tessuto, ma anche una tonalità di arancio diverse. Scivolone? Voto: 6+

  • Anna Tatangelo in Atelier Emé con gioielli Ottaviani. Finalmente, all’ultima sera, Anna Tatangelo trova l’abito giusto per lei: un lungo slip dress in velluto blu notte. Semplice e raffinata come non mai. Voto: 9

  • Virginia Raffaele in Armani Privé. Le paillettes degradé rendono prezioso e originale l’abito a sirena della madrina del Festival, scelto per la finale. Un vestito che le dona, ma non convince appieno. Voto: 8-



Potrebbe interessarti anche