News

Van Cleef & Arpels porta in mostra a Palazzo Reale la sua haute joaillerie

Beatrice Trinci
29 Novembre 2019

Atterra a Milano, nella cornice di Palazzo Reale, “Van Cleef & Arpels: il Tempo, la Natura, l’Amore”, la prima mostra italiana firmata dalla celebre Maison francese di alta gioielleria.

Dal 30 novembre al 23 febbraio 2020, il museo accompagnerà i visitatori alla scoperta di 400 gioielli, tra orologi, collane e bracciali: bijoux preziosi quanto sfarzosi, che ripercorrono l’intera storia del marchio, fondato nel 1906.

Promossa dal Comune di Milano e curata da Alba Cappellieri, professoressa di Design del gioiello e dell’accessorio al Politecnico di Milano, l’esibizione “intende celebrare la capacità unica dei gioielli di unire eternità ed effimero, amore e manifattura, bellezza e arte”. Come? Attraverso un percorso espositivo che si articola in tre sezioni, ispirato alle Lezioni Americane di Italo Calvino. Ecco così che la griffe affianca alle sue creazioni, ai documenti d’archivio e ai disegni al tratto e a gouache, provenienti dalla collezione Van Cleef & Arpels e da prestiti privati, l’interpretazione contemporanea di un secolo frammentato come il XX, rappresentandone i valori eterni legati alla bellezza e al fugace potere della seduzione.

Nello specifico, la sezione iniziale, riservata al tempo, occupa dieci sale dalle diverse tematiche: da Parigi alla nozione di esotismo, dalla danza alla moda, fino all’architettura. Nel cuore dell’esposizione, invece, la sezione sull’amore presenta creazioni, frutto di testimonianze e passioni, che sono state l’espressione della forza dei sentimenti del Novecento. Infine, le ultime tre sale della mostra sono dedicate alla natura, sempre cara all’immaginario estetico della Maison, con elementi presi in prestito dal mondo della botanica, della flora e della fauna.

Un’occasione unica per immergersi nello scintillante universo di Van Cleef & Arpels all’ombra della Madonnina.

 

 

 

 



Potrebbe interessarti anche