News

Very Ralph: tutto sul docu-film che racconta chi è (davvero) Ralph Lauren

Martina D'Amelio
29 Luglio 2019

Ralph Lauren, 1978 – Les Goldberg Courtesy of Ralph Lauren

Un vero e proprio ritratto per immagini di uno dei più leggendari stilisti del nostro tempo: in arrivo Very Ralph, il primo docu-film dedicato a Ralph Lauren.

Diretto e prodotto dalla pluripremiata documentarista Susan Lacy (former executive producer della nota serie Wnet “American Masters”, vincitrice di svariati Emmy awards) con la produzione esecutiva di Graydon Carter, il lungometraggio racconta prima di tutto la storia dell’uomo che si cela dietro l’icona della moda che tutti conosciamo, oltre alla nascita di uno dei brand di maggiore successo nella storia.

Molto più che un marchio, molto più che un’azienda: piuttosto un impero globale, frutto delle aspirazioni di un giovane del Bronx che insegue il suo Sogno. All’anagrafe Ralph Lifschitz, lo stilista nacque a New York nel 1939, il più piccolo di 4 fratelli. Dopo gli studi superiori trascorse 2 anni sotto le armi; l’incontro con il mondo della moda? La gavetta nei magazzini Brooks, come semplice commesso. A 29 anni l’occasione della vita: da venditore a disegnatore di cravatte, con una sua linea personale chiamata Polo. Da lì al successo, il passo di quest’uomo che “si è fatto da solo” è stato breve: correva il 1967 quando nacque la Ralph Lauren Corporation e e il 1971 quando venne lanciata la prima linea di camicie per donna con il simbolo del giocatore di Polo. L’indumento senza dubbio più indossato dei mitici Seventies.

Ralph Lauren alla Polo boutique di Bloomingdale’s nel 1971. Conde Nast Archive/Corbis

Il resto, da Ralph Lauren Collection alla linea Lauren, è storia. Che entra oggi nella sesta decade di attività: per oltre 50 anni, il designer ha celebrato l’iconografia dell’America e ne ha definito lo stile, traducendo la sua visione e ispirazione in uno dei brand più conosciuti in tutto il mondo. E in Very Ralph è proprio questo viaggio che viene narrato, dalle origini fino alla promozione dell’American style a livello globale.

Il documentario offre uno sguardo a 360° sulla vita e l’opera creativa di questo designer, riunendo diversi contributi personali che vertono su tematiche differenti, dalla sua infanzia al suo matrimonio che dura ancora dopo 50 anni, fino ai primi giorni di vita della sua azienda. E poi le campagne pubblicitarie più originali, le passerelle memorabili e inclusive, i prodotti in cui è stato pioniere – come l’arredo per la casa e il settore lifestyle – i negozi avanguardistici, fino al rapporto con gli haters.

Lo stilista con la moglie Ricky nel 2012

La storia di un pioniere della moda narrata non solo proprio dallo stesso Ralph Lauren, ma anche tramite contributi intimi e rivelatori di familiari, colleghi di vecchia data e di altri personaggi del settore, come Anna Wintour, Karl Lagerfeld, André Leon Talley, Hillary Clinton, Robin Givhan, Jason Wu, Naomi Campbell, Martha Stewart, Calvin Klein, Tyson Beckford, Tina Brown, Diane von Furstenberg, Jessica Chastain, Vanessa Friedman e Paul Goldberger.

Non resta che attendere il 12 novembre per vedere il più americano dei designer in azione, in esclusiva sul canale Hbo (il documentario sarà disponibile anche su Hbo Now, Hbo go, Hbo On Demand e altre piattaforme affiliate).
Un ritratto di uno stile di vita, più che di uno stilista: Very Ralph. Preparate hot dog e popcorn…