News

Victoria’s Secret ci riprova con lo shapewear

Martina D'Amelio
28 Gennaio 2020

Non sa più dove aggrapparsi Victoria’s Secret. Ora il marchio di lingerie prova a ritornare in pista con il lancio di una categoria di prodotto assolutamente inedita: lo shapewear.

Sì, avete letto bene. Proprio l’intimo più uncool che esista è il protagonista dell’ultima collezione di Victoria’s Secret, il marchio americano campione della sexyness.
Una strategia per risollevarsi dalle accuse che ormai stanno da mesi investendo il marchio di L Brands? Dopo la cancellazione dello show degli Angeli, la comparsa di una modella curvy in una delle campagne, il rilancio dello swimwear in chiave inclusiva e la presentazione di alcuni capi a marchio Livy sulla piattaforma online, lo specchio si fa sempre più scivoloso.

Ma in cosa consiste questa collezione shapewear? Il lancio rappresenterebbe un test, da valutare in base alla reazione dei consumatori. Che attualmente possono trovare  i prodotti solo sul sito di Victoria’s Secret. Se da un lato l’intimo contenitivo sembra proprio una voluta deviazione dall’immagine del marchio di lingerie, dall’altro questa svolta in chiave più pratica e meno hot potrebbe essere proprio ciò di cui l’azienda, in questo momento, ha bisogno.

I capi modellanti finiranno anche nei negozi? O resteranno solo al centro dell’ennesima polemica?

 



Potrebbe interessarti anche