News

Vogue for Milano: tutto quello che c’è da sapere sull’edizione 2019

Beatrice Trinci
11 Settembre 2019

Puntuale come ogni anno, Milano scalda i motori per presentare l’undicesima edizione di Vogue for Milano, uno degli eventi pre-fashion week più amati dal pubblico dei non addetti ai lavori, in calendario nella serata di giovedì 12 settembre.

A ritmo di “Words matter”, fil rouge che unisce sia la manifestazione, sia i temi toccati nel più recente september issue di Vogue Italia, il capoluogo lombardo si prepara a diventare un poliedrico palcoscenico culturale. Sì, perché oltre ad aprire le porte di centinaia di boutique nel Quadrilatero, da via Montenapoleone a Piazza San Babila, fino a Corso Vittorio Emanuele II, che per l’occasione si animeranno di installazioni uniche, attività speciali ed esclusive limited edition, Milano si trasforma in un vero e proprio street party. Una grande festa per celebrare non solo la centralità della moda made in Italy, ma anche parole, musica ed emozioni attraverso performance di poetry slam, freestyle battle, iniziative interattive e performance live, tra cui l’attesissimo concerto della cantautrice Levante in piazza Duomo.

Anche quest’anno si rinnova la collaborazione tra il comune di Milano e Vogue Italia per un evento ormai entrato di diritto nel calendario degli appuntamenti della città” – ha dichiarato l’Assessore alle Politiche per il Lavoro, Attività Produttive, Commercio, Moda e Design Cristina Tajani. “Vogue for Milano ha smesso di essere un evento di costume per diventare sempre più un momento grazie al quale avvicinare il grande pubblico e soprattutto i giovani ai nuovi linguaggi espressivi e della creatività, dalla fotografia all’arte passando per la musica”.

Un appuntamento che si fa quindi sempre più fresco e contemporaneo, non dimenticando mai la sua innata vocazione benefica, che quest’anno pone la periferia al centro. Nello specifico, tutti i brand aderenti all’iniziativa realizzeranno per la kermesse prodotti in edizione limitata, il cui ricavato sarà devoluto a sostegno di due progetti per i ragazzi di Quarto Oggiaro. Il primo è la rassegna musicale “Aspettando il Natale” con appuntamenti gratuiti che si svolgeranno presso Villa Scheibler. Insieme all’acquisto di un pianoforte, il progetto ha l’obiettivo di trasformare la villa in un polo culturale dove i più piccoli possano incontrarsi e frequentare corsi di musica. “Teatrando al Bonola”, invece, è la proposta che mira a rendere l’auditorium Enzo Baldoni uno spazio sempre più attrezzato, multifunzionale e accogliente al fine di avvicinare le famiglia al teatro.

“In quest’ottica abbiamo scelto di destinare i proventi di questa serata per finanziare l’acquisto di un pianoforte e di alcuni impianti di scena per dare la possibilità ai bambini di Quarto Oggiaro di avvicinarsi sin da piccoli alla creatività attraverso la musica o il teatro, grazie ai corsi realizzati dalle associazioni attive nel quartiere. Siamo convinti che l‘educazione al bello dovrebbe essere sempre parte dei percorsi di crescita dei nostri giovani, che restituiranno in valore, capacità, intelligenza, nel trovare il migliore sviluppo per la città”, ha concluso la Tajani.

Per gli iperconnessi, inoltre, Vogue for Milano 2019 si presenta come un’edizione sempre più social. #vogueformilano19 infatti si avvicina sempre di più ai cittadini grazie a numerose iniziative virtuali. La più divertente? Senz’altro la Caccia al tesoro per le strade della città. Per l’occasione scenderanno in campo 5 squadre capitanante da social talents e it girl, che testimonieranno sui propri profili le varie tappe del gioco, rendendo la gara un vero e proprio social game. Inoltre, le parole che incarnano i valori dell’intero fashion system verranno celebrate attraverso installazioni che riproducono le copertine più significative di Vogue Italia. Un’occasione unica – e altamente chic – per scattare il selfie perfetto.



Potrebbe interessarti anche