News

WeChat: il lusso in Cina si fa istantaneo

Jennifer Courson Guerra
2 settembre 2016

copertina-wechat

Che i brand scommettano sul web non è di certo una novità, ma quella di Dior e di altri marchi del lusso è una soluzione davvero innovativa. La Maison ha infatti scelto WeChat, l’app di messaggistica istantanea popolarissima in Oriente, per vendere una limited edition dell’iconica Lady Dior.

Lanciata poco prima del Qixi Festival, il “San Valentino cinese” del 9 agosto, la borsa, disponibile in 200 copie, è andata istantaneamente sold out. Al successo hanno di certo contribuito anche celeb asiatiche come Chen Yifei, Angelababy e Li Bingbing.

Dior ha seguito le orme di Bulgari, che a luglio ha venduto su WeChat una limited edition di gioielli provenienti dalla Divas’ Dream Collection.

Il successo delle due iniziative ha spinto molte altre Maison a sperimentare questo nuovo canale di vendita: Louis Vuitton, Cartier, Hugo Boss, Montblanc e Longchamp hanno proposto attraverso l’app sconti e promozioni esclusive.


Potrebbe interessarti anche