Lifestyle

#WhereIsYourPlan: l’attivista ambientale Daze Aghaji si racconta

Alessia Laudati
17 Dicembre 2019

Sì le promesse di impatto zero; ma quali i fatti? Intervista a Daze Aghaji – sempre in cerca di risposte, non si stanca di fare domande

 

Qual è il vostro piano per affrontare il cambiamento climatico? Perché un piano anti-collasso ci deve essere. Se lo chiede Daze Aghaji, inglese, 19 anni, attivista di Extinction Rebellion (XR), il movimento ecologista che nel Regno Unito e anche in Italia si sta facendo conoscere per le forti azioni di sensibilizzazione di massa sull’ambiente; le cosiddette “ribellioni”. Con una di esse solo qualche giorno fa sono riusciti a bloccare una strada di Londra esibendo una protesta con maschere a gas.

La voce della studentessa di recente è servita per rivolgere domande cruciali a politici e governanti in #WhereIsYourPlan, un cortometraggio diretto da Richard Curtis e da Rankin creato per coinvolgere l’opinione pubblica sull’urgenza di un cambio delle politiche collettive e sulla necessità di una svolta in senso ecologista. Insieme a lei nel video, artisti del calibro di Ellie Goulding, Daisy Lowe, Jaime Winstone, Chris Packham, Imelda Staunton, Jo Wood, Jim Carter e Stephen Frears – uniti nel chiedere a gran voce un cambio di paradigma.

Aghaji è impegnata in prima persona. Nel maggio del 2019 ha deciso di candidarsi per il Parlamento europeo con i Climate and ecological emergency independents, una lista legata a Extinction Rebellion che aveva come obiettivo l’azzeramento delle emissioni di anidride carbonica entro il 2030 in Europa. Non ha poi vinto, ma questo non ha fermato il suo impegno e quello di una generazione di “giovani” che si riconosce pienamente nelle battaglie ambientali e nella richiesta di verità da parte dei governi su quale sia la reale situazione del nostro Pianeta. Ecco cosa ci ha raccontato.

Come descriversti il progetto #WhereIsYourPlan?
Abbiamo voluto chiedere ai governi di tutto il mondo di mostrarci i loro piani per affrontare l’emergenza climatica ed ecologica. Gli obiettivi sono obiettivi, ma per raggiungerli abbiamo bisogno di una strategia, di un piano. Sono trascorsi più di sei mesi da quando il governo britannico ha dichiarato un’emergenza climatica ed ecologica in atto, e non abbiamo ancora visto il loro piano per affrontarla. XR chiede al governo del Regno Unito di mostrarci come il Paese raggiungerà l’impatto zero sull’ambiente entro il 2025 e come il mondo raggiungerà l’impatto zero entro il 2030.

Quando ha preso parte a Extinction Rebellion?
Durante la ribellione internazionale di ottobre: XR in Gran Bretagna ha appena dichiarato 12 Days of Crisis, in concomitanza con il Natale.

Cosa fa nella vita di tutti i giorni per ridurre ed evitare i cambiamenti climatici?
Cerco di fare il possibile nel mio piccolo, come scegliere una dieta soprattutto a base vegetale, non volare, provare a non comprare nulla di nuovo e scegliere di avere una famiglia più piccola, che è la cosa più efficace che possiamo fare a lungo termine. E poi, certo, essere attivi in ​​un gruppo XR locale. Agire a livello individuale aiuta, ma senza un piano d’azione politico nazionale e internazionale non riusciremo a realizzare la trasformazione di cui abbiamo così urgentemente bisogno. Ecco perché XR richiede ai governi #WhereIsYourPlan.

In Italia abbiamo vissuto una terribile situazione a Venezia a causa del clima estremo. Che cosa vorrebbe dire alle persone che non sono ancora impegnate nella battaglia sui cambiamenti climatici?
Mi sento molto vicina alle persone che hanno sofferto e soffrono per Venezia, è l’ennesima testimonianza di quello che sta succedendo. Stiamo assistendo all’impatto del cambiamento climatico in tutto il mondo, dalle inondazioni nel Regno Unito agli incendi a Sydney. Adesso è il momento di mettersi in gioco e fare qualcosa. Le parole che mi hanno toccato così profondamente alla fine della ribellione della primavera 2019 di XR sono più vere che mai: “La tua ribellione è il dono più grande che devi fare”. Non accettare l’inaccettabile: è importante mettersi in gioco, essere dei ribelli chiedendo ai nostri leader #WhereIsYourPlan per raggiungere l’impatto zero entro il 2025.

 

Extinction Rebellion ‘One Lifetime’ from RankinFilm on Vimeo.