Cultura

Winterreise, viaggio d’inverno: il balletto va in scena al Teatro alla Scala

Benedetta Bossetti
29 Gennaio 2019

“Winterreise” approda al Teatro alla Scala, in scena sino al 9 marzo. Il balletto si dipana sulla musica dei 24 Lieder di Franz Schubert; la coreografia è di Angelin Preljocaj, le scene sono di Constance Guisset, canta il baritono Thomas Tatzi, mentre al pianoforte troviamo James Vaughan.

La rappresentazione di “Winterreise, viaggio d’inverno” è una conversazione intima e rara, un viaggio dell’anima, il percorso interiore di una vita preso a prestito dal Romanticismo tedesco e puro di Wilhelm Müller che porta alla radice della solitudine attraverso la sofferenza, la ricerca di un  piacere lento che trova il suo sfogo nella malinconia. Un poema aperto che lo spettatore plasma e interpreta a seconda del proprio stato emotivo.

Sulla scena non un protagonista, ma dodici danzatori che si fanno portatori e interpreti di emozioni infinitamente sfaccettate: attraverso i gesti e i passi azzardati esplorano gli stati d’animo dell’uomo che, al termine della propria vita, analizza e ricorda la sua esistenza. I protagonisti del Corpo di Ballo del Teatro sono: Antonella Albano, Alessandra Vassallo, Stefania Ballone, Chiara Fiandra, Agnese Di Clemente, Giulia Lunardi, Benedetta Montefiore, Marco Agostino, Christian Fagetti, Matteo Gavazzi, Marco Messina, Eugenio Lepera, Andrea Risso.

Un balletto corale, difficile, impegnativo estremamente tecnico, accompagnato dalla voce potente e baritonale di Thomas Tatzi che canta dal palcoscenico dando sempre le spalle ai danzatori, creando cosi un’intensa interazione tra musica e danza. I costumi poi si fanno protagonisti attraverso il colore e si fondono con la luce di scena che appare e scompare.

A questa prima rappresentazione 10 minuti di applausi ed ovazioni. Imperdibile.

 

Ph Credits Brescia/Amisano



Potrebbe interessarti anche