News

Zara a Milano: dalla realtà aumentata al concept store

Alessandra Cesana
21 aprile 2018

Lo shopping milanese low cost è in fase di rivoluzione: i due centralissimi store a marchio Zara portano grandi novità.

Il flagship in via Torino ha visto l’introduzione della realtà aumentata, contemporaneamente ad altri quattro punti vendita italiani. Scaricando l’app Zara AR e puntando lo smartphone sulle speciali immagini nelle vetrine all’interno dello store, sul sito e sulle scatole dell’e-commerce, le due modelle Léa Julian e Fran Summers compariranno sullo schermo in un video, indossando i capi selezionati. Sempre attraverso l’applicazione è poi possibile acquistare in modo immediato: un progetto all’avanguardia che approda ora anche in Italia.

E cosa accade allo storico punto vendita in corso Vittorio Emanuele? Mentre sono in svolgimento i lavori di ristrutturazione, è stato appena inaugurato un temporary store per effettuare e ritirare acquisti online. Disposto su una superficie di circa 200 metri quadri nell’atrio dell’ingresso, sarà aperto fino a luglio. Si tratta del secondo pop-up al mondo nel suo genere: il primo store a metà tra reale e virtuale è stato infatti aperto nello shopping center londinese Westfield Stratford a inizio febbraio.

Innovazione, tecnologia e moda disegnano il futuro dello shopping… low cost, ovviamente.


Potrebbe interessarti anche